Blog

Emilio Tomasini

8 Agosto Ago 2017 11 giorni fa

Dual Momentum Investing

Voglio proporre oggi tutti i lettori un libro che ho trovato interessante - scrive Francesco Placci su www.robotrader.it - e che per la sua semplicità è veramente alla portata di tutti. Il titolo è Dual Momentum Investing: An Innovative Strategy for Higher Returns with Lower Risk di Gary Antonacci. La metodologia di investimento Dual Momuentum che viene spiegata nei dettagli all’interno del libro è una strategia trend following, che utilizza il momentum per la selezione degli asset da detenere in portafoglio. I rendimenti ottenuti sono a dir poco stupefacenti. Lo ho sempre pensato, la semplicità paga! Entrando nei dettagli della strategia, occorre fare una prima distinzione tra relative momentum e absolute momentum. Con relative momentum si intende la performance ottenuta da un sottostante paragonandola alla performance di altri sottostanti che possono entrare a far parte della composizione del portafoglio. Con absolute momentum - scrive Francesco Placci su www.robotrader.it -si intende la performance di un sottostante unicamente rispetto a se stesso, oppure rispetto ad un benchmark. Un semplice esempio chiarirà le cose. Supponiamo di avere un portafoglio che può essere composto da tre etf, azionario America (SPY), azionario globale ex-America (ACWI), obbligazionario Usa (BIL). Ogni mese il portafoglio necessita un ribilanciamento. Andiamo a calcolare le performance a 12 mesi di ogni etf. Paragoniamo i due etf azionari tra loro (relative momentum) e selezioniamo il migliore. In fase negative di mercato anche il migliore tra i due potrà avere rendimenti negativi. Possiamo ora paragonare le performance del miglior etf azionario con il nostro benchmark, etf obbligazionario (absolute momentum). Se selezioniamo quindi il migliore tra i due e investiamo tutto portafoglio su quest’ultimo. Come vedete - scrive Francesco Placci su www.robotrader.it - si tratta di un meccanismo di selezione estremamente semplice, occorre effettuare un ranking dei titoli che possono entrare a far parte del portafoglio. Se il migliore ha performance positive rispetto al benchmark si investe tutto sul migliore etf, altrimenti si investe tutto sul benchmark. Questa metodologia può essere applicata anche ad altre asset class, inserendo nel portafoglio ulteriori etf, come ad esempio l’oro o altre commodities. I rendimenti che si ottengono con questa metodologia sovraperformano di parecchio un portafoglio 100% azionario, poiché sono in grado di ridurre notevolmente il drawdown nelle fasi negative dei mercati azionari. Vi mostro di seguito le performance storiche del portafoglio GEM (Global Equities Momentum) aggiornate da Gary Antonacci. Quali sono i pro e i contro di questa strategia? Pro: La semplicità, che la rende estremamente semplice ed economica da implementare La meccanicità, è basata su regole che non lasciano spazio ad alcuna discrezionalità E’ basata su comportamenti del mercato, ossia la persistenza del trend, verificata e confermata da numerosi trattati accademici Poco dispendiosa in termini di tempo Contro: Mancanza di diversificazione, essendo tutto il capitale investito in un unico strumento finanziario Psicologicamente difficile da applicare, immaginate di dover investire il 100% del vostro patrimonio un mese in azionario, il mese seguente in obbligazioni, il mese seguente in oro… Ne sareste in grado? Il ribilanciamento mensile non è ovviamente tempestivo, in caso di crash di mercato la strategia può subire significativi drawdown che possono essere recuperati, come mostrato dai backtests, ma sappiamo che il futuro si può discostarsi sensibilmente da quello che è accaduto in passato   Nonostante le ultime considerazioni, vi suggerisco caldamente la lettura del libro, è stupefacente notare che una semplicissima strategia sia stata in grado di ottenere performances nettamente superiori alla maggioranza dei gestori di fondi. www.robotrader.it è un sito che pubblica ogni settimana una strategia di investimento con il backtest statistico e con il report delle performance: per leggere in prova robotrader clicca su http://www.robotrader.it/registrazione/