Blog

Stefano Passaquindici

4 Aprile Apr 2019 04 aprile 2019

La primavera di Merano, piccola Ischia Tirolese

  Cielo terso, aria frizzante e sole intenso. Monti e vallate coperti di boschi, alberi di melo e fiori. Ponti e sentieri che si muovono su e giù tra il Passirio e il paese, facendo quasi a gara a ritagliarsi lo scorcio più bello, la vista più colorata, l’atmosfera più rilassante. Merano è così. Giusto il tempo di arrivarci e già si respira la pace. Sospesi tra terra e cielo, stupiti da ordine e pronuncia che sanno più di Austria che d’Italia, questa piccola perla altoatesina (40mila abitanti), questa simil Ischia versione montana colpisce e conquista all’istante. Sul podio delle città più vivibili d’Europa e ai piedi del Gruppo di Tessa, è un riuscito incontro tra natura e benessere, ritmi slow e sport attivi. A Merano si va per staccare la testa, immergersi nel verde, tuffarsi negli sport, assaporare la cucina tirolese e rigenerarsi con terme e trattamenti che sono un toccasana. Non ci si annoia. Il tempo vola. Un weekend, quattro giorni, una settimana, ma perché non due? Da fare e vedere ce ne è eccome, soprattutto in primavera, quando tutto fiorisce e si accende. A partire dai Giardini di Castel Trauttmansdorff. Un anfiteatro naturale di 12 ettari con più di 80 paesaggi botanici, svariati giardini a tema, collezioni di piante, padiglioni artistici, piattaforme panoramiche e stazioni sensoriali. Uno spettacolo. A dominarlo, il Castello che, tra il 1870 e il 1890, ospitò l’Imperatrice Sissi nei suoi soggiorni di cura invernali (oggi visitabile; info: www.trauttmansdorff.it). Per continuare lungo i 12 chilometri di passeggiate – da non perdersi la Passeggiata Tappeiner, soleggiato sentiero pedonale con vista panoramica) - e attraverso i 16 ettari di parchi a due passi dalla piazza principale. Fino ad arrivare agli 80 chilometri di percorsi lungo gli antichi canali irrigui, i waalwege (le rogge) e agli oltre 30mila ettari del Parco Naturale del Gruppo di Tessa. Sempre da girare a piedi o in bici. Così da apprezzare ancora di più terme e massaggi a fine giornata: da queste parti non hanno rivali. Come lo strudel del resto. Info: www.merano-suedtirol.it/it/merano; prenotazioni: albergo 5 stelle Park Hotel Mignon&SPA www.hotelmignon.com; albergo 4 stelle Hotel Adria&SPA www.hotel-adria.com; residence Désirée: www.desireemeran.com.