Blog

Gabriele Villa

24 Gennaio Gen 2019 24 gennaio 2019

Il Master sarà rosa (con 4 azzurre)

Anche il Masters si tinge di rosa. Per la prima volta nella storia, infatti, si svolgerà la versione al femminile del Major, l’Augusta National Women's Amateur Championship (4-6 aprile), ad Augusta in Georgia, con la partecipazione di 72 giocatrici dilettanti scelte tra le migliori del mondo. A conferma dell’ottimo momento che sta attraversando il golf italiano, saranno in gara quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra Fanali e Alessia Nobilio. Un riconoscimento che conferma l’ottimo lavoro del settore tecnico federale e testimonia l’attenzione nei confronti del movimento femminile da parte della FIG, che nel 2019 darà avvio al Progetto “Golf è donna” per aumentare ulteriormente la base delle giocatrici attraverso eventi ed iniziative ad hoc nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022.Nel field Jennifer Kupcho, Wake Forest, Lucy Li, Atthaya Thitikul, quindicenne thailandese considerata la miglior golfista junior, la messicana Maria Fassi, l’inglese Annabell Fuller, le svedesi Linn Grant e Amanda Linner, l’austriaca Emma Spitz, la tedesca Leonie Harm, la coreana Jiwon Jeon e la filippina Yuka Saso.Il torneo si svolgerà sulla distanza di 54 buche. Nelle prime 36 le concorrenti si affronteranno sul tracciato del Champions Retreat Golf Club, poi le prime 30 classificate disputeranno il giro finale all’Augusta National, lo storico campo di Bobby Jones che non ha mai ospitato manifestazioni femminili.