Blog

Orlando Sacchelli

16 Aprile Apr 2018 16 aprile 2018

Siria, solo un avvertimento da Trump

Chi pensava allo scoppio della terza guerra mondiale potrà dormire sonni tranquilli. La missione delle forze Usa dispiegate in Siria "non è cambiata" e il presidente americano Donald Trump vuole che "rientrino appena possibile". Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders. Precisazione che giunge come una risposta indiretta all’intervista in cui il presidente francese Emmanuel Macron aveva dichiarato di aver "convinto gli Usa a restare" in Siria fino "alla fine del lavoro". La Casa Bianca tiene a precisare di non volerne sapere, e ribadisce che la priorità non è cambiata: "Siamo determinati a sradicare completamente l’Isis e a creare le condizioni che ne impediscano il ritorno, inoltre, ci aspettiamo dai nostri alleati regionali e dai nostri partner che si assumano maggiori responsabilità, tanto sul piano militare che su quello finanziario, per stabilizzare la regione". Nonostante le dichiarazioni iniziali di facciata, i tweet al vetriolo di Trump e le risposte piccate di Mosca, l'America non ha la benché minima intenzione di restare impantanata in un'altra guerra né di immischiarsi in una situazone che ritiene, di per sé, sin troppo complicata e compromessa. A differenza di Obama, sottolinea Trump, noi abbiamo fatto capire ad Assad che non si scherza. Così vanno letti i due bombardamenti, quello dell'anno scorso e quello di quest'anno: entrambi avvenuti avvertendo prima i russi (e l'Iran). Solo un segnale: non andate oltre, non costringeteci a fare fuoco, ne siamo capaci. Trump traccia un bilancio positivo del blitz: "Un raid perfetto, ineccepibile, tanto da spingere i media impegnati a diffondere falsità a non trovar altro da fare che attaccare la scelta di ricorrere all'espressione "Mission Accomplished! (missione compiuta, ndr). E ancora: "Il raid siriano è stato realizzato in modo così perfetto, con tale precisione, che l'unico modo in cui i Fake News Media potevano sminuirlo era per l'uso da me fatto del termine 'Missione compiuta'. Sapevo che si sarebbero attaccati a questo ma sapevo che si tratta di un termine militare così grandioso da dover essere rimesso in uso. Utilizzatelo spesso!".