Blog

Nino Spirlì

9 Febbraio Feb 2018 09 febbraio 2018

#Foibe. Caro Dio, Ti scrivo...

Venerdì 9 febbraio 2018 - Santa Apollonia, Vergine e Martire - a Casa Spirlì, in Calabria Mio Carissimo Padre e Fratello, oggi, nel giorno dedicato alla venerazione della Santa Apollonia, martire della Fede in Te, Cristo Signore, aggiungo alle mie preghiere questa lettera resa pubblica nella speranza di una più ampia condivisione fra il popolo Tuo. Ti prego, Eterno Padre, di ricordarTi, oggi e sempre, di tutti quei martiri che, avvolti dall'odio titino, hanno incontrato la morte tragica nel buio delle #FOIBE, uccisi senza alcuna pietà perché Italiani. Donne e Uomini di ogni età. Vittime di una guerra  infame. Vittime del vero odio razziale. RicordaTi, Signore, dei milioni di morti per mano nazista, nei lager di mezza Europa, e nel silenzio complice di tutti coloro che sapevano e tacevano. Responsabili quanto i demòni che accendevano i forni, sprigionavano i gas, sparavano alla nuca... Ipocritamente muti, fintamente inconsapevoli, spalmavano burro sul pane caldo, seduti alla indegna tavola familiare, mentre l'odore acre dei fumi dei forni crematori li inzuppava miseramente di colpa mortale. Di peccato. Prego cristianamente per la loro memoria e per i loro figli; prego perché possano, oggi, nell'inferno del rimorso, poter sentire ed ascoltare da lontano il canto degli angeli. Lontano quanto lontano si sforzavano di immaginare la cattiveria umana che abitava dietro l'angolo della loro ignobile casa. Invoco il Tuo perdono, Domine, per Stalin e i suoi boia, responsabili del martirio di centinaia di milioni di morti in URSS e in tutti i Paesi invasi dai soldati rossi. E, se puoi, perdona tutti quei comunisti che sapevano e sanno e tacevano e tacciono. Assassini anche essi, non chiedono scusa, né invocano perdono. Anzi! Si ergono, deridendoTi o negandoTi, a paladini della libertà e della democrazia. Continuando, invece, a seminare odio sociale, politico, religioso. Odio puro, che procura dolore e lutti. Ecco, per loro, Ti chiedo un perdono particolare. Se puoi... Signore Dio, Trino e Unico, ricordati di Mao, Fidel, PolPot, Ataturk, Breznev, Ho Chi Min, Guevara, Arafat, Saddam, Bokassa, Idi Amin, Pinochet, Videla, Viola, dei cannoni americani, delle bombe cinesi, dei terroristi islamici, degli africani collusi e corrotti, e di tutti i loro misfatti. Della loro crudeltà... Consenti loro di presenziare, in un modo o nell'altro, al Giudizio Finale... Pietà di me, mio Dio, perché non so perdonare i bugiardi, i traditori, i cattivi, i furbi, gli scaltri, gli inetti, gli ignavi, i finti, gli ipocriti, gli spavaldi, gli arroganti, i cafoni, i pervertiti, i violenti, chi uccide in nome di un dio, chi offende la Patria altrui, chi ruba, chi stupra, chi invade... Sii pietoso per tutte le volte che ho sbagliato e che sbaglierò. Tento di non farlo, ma, a volte, lo ammetto, scappa di mano...