Blog

Alberto Giannoni

9 Giugno Giu 2018 09 giugno 2018

Gli abusivi del Soy Mendel tornano a occupare

Tornano i prepotenti. Tornano i padroni della città. Impuniti, coccolati dalla sinistra, beneficiari di una sorta di lasciapassare che consente loro di fare (e disfare) ciò che altri, i comuni cittadini, non potrebbero mai. Questa mattina il centro sociale "Soy Mendel" è tornato ad occupare abusivamente un'area privata in via Cancano, all'ingresso del Parco delle Cave, un'area già occupata nel 2014 dagli stessi soggetti. Durissimo il commento del presidente del Municipio, Marco Bestetti, che con gli abusivi ha ingaggiato un vero e proprio braccio di ferro, che gli è costato anche caro. Alcuni antagonisti sono andati in corteo fino alla casa della sua famiglia, l'anno scorso, minacciandolo. Ma Bestetti non indietreggia, a maggior ragione dopo l'ultimo sfregio alla legalità: "Dopo tre occupazioni abusive di aree sia pubbliche che private e dopo le minacce urlate durante un corteo sotto casa della mia famiglia - dice il presidente - il curriculum di questi recidivi analfabeti della legalità si arricchisce dell'ennesimo reato. Peraltro, questa intollerabile aggressione alla proprietà privata è aggravata dal fatto che da qualche mese si è avviato un positivo confronto sul progetto di riqualificazione dell'area, atteso da tempo dai cittadini di Baggio. Oltre all'occupazione, gli abusivi hanno già annunciato feste e concerti, ignorando qualsiasi legge in materia di sicurezza, somministrazione di bevande alcoliche e rispetto della quiete pubblica. Chiedo quindi alla Prefettura e al sindaco di intervenire con la massima tempestività per sgomberare questo ennesimo sfregio al nostro quartiere".