Blog

Antonello Angelini

14 Ottobre Ott 2018 9 giorni fa

Tutti uniti contro il governo.

Il vicedirettore del Corsera attacca il ministro Paolo Savona e prende l' ennesima buccia di banana.  L' attacco a questo governo però non è un fatto isolato. Il PDR bocciò di fatto il ministro Savona come Ministro dell' Economia. Sia o non sia nelle sue prerogative farlo (a mio avviso no) comunque questo fatto non trova precedenti. Il Presidente della RAI Marcello Foa è stato bersagliato per mesi prima di riuscire a farlo ratificare come Presidente. Tutti i giorni giornali, tv e talk show radiotelevisivi non fanno altro che attaccare il governo e la sua manovra, con veri atti di terrorismo mediatico (avete presente la storiella dello spread che farebbe alzare i tassi dei mutui in essere?) .      I 5 Stelle sono oggetto di lazzi e sberleffi ogni minuto. Alle volte offrono il fianco , bisogna ammetterlo per carità , data la loro ingenuità e alle volte poca competenza. Ma nei governi precedenti abbiamo assisitito a svarioni ben peggiori (ricorderete il traforo del Gottardo spacciato per italiano da Renzi? E le gaffe della Fedeli con cv inventato?) e non ci fu certamente pari clamore mediatico . Adesso vedrete come strilleranno non appena saranno note le nomine RAI. Nessuno ha mai lottizzato la RAI come il PD renziano , quelli di Forza Italia furono dei dilettanti allo sbaraglio. Al PD hanno lasciato sempre tutti i veri centri di potere in RAI. Pensate alla Fiction e a RAI CINEMA , dove girano tanti tanti soldini e che spesso vanno alle stesse case di produzione. Il TG1 veniva preso in giro storpiandone il nome con PD1 tanto che il direttore se la prese di brutto da Vespa. E che dire poi di Cottarelli in tv sulla RAI a fare propaganda antigovernativa senza contraddittorio? E di Tito Boeri che fa politica antigovernativa , oltretutto contestato dagli stessi suoi uomini all' Inps? Nel frattempo il PDR sta bloccando tutte le nomine importanti compresi autority e vertici dei servizi segreti . Ormai leggiamo sul giornali dichiarazioni che sostengonoche questi sono protetti dalla Costituzione. Sinceramente non ricordo alcun articolo della Costituzione dove si nominino queste autority. Sta accadendo in maniera ancora più accesa , quello che accadde al primo governo Berlusconi. Il deep State italiano blocca tutto . Il sottogoverno rema contro. Pensate che il Presidente della Repubblica stia esercitando tutto il suo potere per limitare l'azione del governo oppure no? Una parte della magistratura fa la sua parte. Il sequestro dei 49 milioni della Lega suona molto come sentenza politica oppure no? Questa multa a Borghi e non agli altri componenti delllo stesso CDA di uan stessa banca suona come disparità di trattamento oppure no? Mai come oggi i poteri sovranazionali a Bruxelles e Berlino si erano espressi tanto pesantemente contro questo governo. Merkel: Germania si esprimerà su manovra Italia solo dopo colloqui tra Roma e Bruxelles  (reuters). Ma vi pare possibile ? avete mai letto per esempio su una agenzia di stampa " Italia si esprimerà sulla manovra tedesca o francese solo dopo colloqui tra Berlino e Bruxelles?" . Come ho scritto altre volte i MiniBot potrebbero essere il momento scatenante della crisi totale Roma -Bruxelles. Questo governo , con tutti i suoi errori e le sue ingenuità , è in bel granello di sabbia nel grande ingranaggio che già da solo stentava a funzionare.  Sta agli italiani tenere in vita questo governo perchè possa rompere o cambiare l' ingranaggio. Perchè l' unica vera forza di questo governo gialloverde risiede nella sua popolarità. E' come se dietro a Salvini e Di Maio ci fossero milioni di gente comune a fare da scorta, mentre dietro a quelli precedenti c' erano  banche, multinazionali , grande finanza e interessi di una élite di potenti. Gran parte del popolo italiano  lo ha capito e certo nomn grazie a tv e giornali bensì grazie alla rete. E se questo governo dovesse riuscire a mostrare a tutti una " via alternativa" (alla auterity, alla moneta unica , alla dipendenza della politida alla finanza, al pensiero unico mainstream)  non ci sarebbe scampo per il sistema. Il lavoro di 30 anni per annientare la classe media sarebbe buttatto alle ortiche . Ecco la vera paura delle élites. Il popolo avrà capito? Alle elezioni europee ne avremo un assaggio.