Esodo: l'Anas presenta il piano operativo

Inside Over
23 Luglio Lug 2009 23 luglio 2009

«Bollino nero» l'8 agosto per le partenze e il 24 per i rientri. Confermati i soliti punti critici la A1, A14 e la Salerno-Reggio Calabria.

Automobilisti, occhio alla penna! Se avete programmato la vacanza estiva su quattro ruote evitate di partire l'8 agosto e di rientrare il 22. Saranno giornate critiche da «bollino nero». È quanto prevede l'anas che oggi ha presentato il Piano Esodo 2009: sconsigliato mettersi alla guida anche nel prossimo weekend fino a lunedì, il 31 luglio e il primo agosto e, come detto, i giorni dal 6 al 10 agosto. Per i rientri del controesodo, invece, si sconsigliano il 31 luglio, i cinque giorni dal 21 al 24 agosto e il periodo dal 28 al 31 agosto.
«Il nostro Piano - ha spiegato il presidente dell'Anas Pietro Ciucci - prevede iniziative e misure finalizzate a minimizzare i disagi, ridurre le possibili criticità legate al prevedibile notevole aumento dei flussi di traffico e migliorare l'assistenza all'utenza». Con l'Anas ihanno collaborato tra l'altro le Forze dell'Ordine (Polizia Stradale e Carabinieri), i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e l'Aci. L'Automobile Club d'Italia, in particolare ha predisposto una task force di 5.000 uomini e 3.500 mezzi di intervento che rispondono al numero verde 803116. «Ad agosto dello scorso anno sono state oltre 50mila le famiglie che si sono rivolte all'Aci per ricevere assistenza», ha ricordato il presidente Enrico Gelpi.
RETE AUTOSTRADALE. L'Anas ha disposto la rimozione di tutti i cantieri mobili nei giorni di bollino rosso e comunque nei fine settimana, dalle ore 12 del venerdì alle ore 12 del lunedì successivo. I cantieri inamovibili nel mese di agosto saranno 42, di cui nessuno ad alta criticità, 8 a media criticità e 34 a bassa criticità. Nei casi in cui la rimozione non sarà tecnicamente possibile, verranno attuati tutti gli accorgimenti necessari a garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione tra cui la continua presenza di almeno due squadre di ausiliari del traffico. Nel corso del periodo estivo l'Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali dell'Anas effettuerà un costante monitoraggio sulla rete autostradale in concessione con apposite ispezioni finalizzate alla verifica dell'ottemperanza di quanto disposto in materia di cantieri, di servizio all'utenza e di piani esodo.
RETE STRADALE A GESTIONE ANAS. Predisposto una serie di interventi e di azioni di carattere generale tra le quali la riduzione dei cantieri e la sospensione degli interventi di manutenzione ordinaria e la vigilanza sugli incendi. Sarà effettuato un monitoraggio attivo 24 ore su 24 presaso le sale operative Anas:
PUNTI CRITICI. Le tratte interessate dai maggiori flussi di traffico saranno, come ogni anno, le direttrici sud ed in particolare l'A1 Milano-Napoli, l'A14 Bologna-Taranto e la A3 Napoli-Salerno-Reggio Calabria (in particolare il nodo di Lagonegro); il nodo bolognese (A14 dall'allacciamento con A1 e Bologna S. Lazzaro) e fiorentino (da Barberino a Firenze sud) e il tratto dell'A14 compreso tra Bologna San Lazzaro ed Ancona; la direttrice nord della A22 del Brennero. Per tutte queste tratte sono stati già avviati o sono di prossimo avvio lavori di potenziamento o adeguamento della sede autostradale.

Tags

Commenti

Commenta anche tu