Nebbia, due tamponamenti sull'A4
Rimasti coinvolti più di 70 mezzi

Nebbia, due tamponamenti sull'A4<br />
Rimasti coinvolti più di 70 mezzi<br />
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
14 Maggio Mag 2010 14 maggio 2010

Il primo nel tratto in direzione Milano, all’altezza di Noventa di Piave (Venezia): alcuni feriti sono gravi. Il secondo incidente sulla carreggiata opposta della A4, in direzione Trieste. Autostrada riaperta

Milano - È stata riaperta alle 11.30 in entrambe le carreggiate l’autostrada A4 Mestre-Trieste, chiusa per due grossi tamponamenti che hanno coinvolto, complessivamente, una settantina di mezzi. Polstrada, vigili del fuoco, personale dell’assistenza autostradale hanno lavorato per diverse ore per soccorrere gli automobilisti feriti e liberare le corsie dalle carcasse di automobili e mezzi pesanti. Ora il traffico sta tornando lentamente alla normalità. Code e rallentamenti sono segnalati soprattutto in direzione est, verso Trieste, tra Quarto D’Altino e San Donà.

"Necessaria terza corsia" "Purtroppo anche gli incidenti odierni dimostrano quanto sia necessaria la rapida realizzazione della terza corsia sulla A4 da Mestre a Villesse e come fosse giusta la nostra richiesta di un commissario straordinario per accelerare i tempi". È il commento dell’Assessore regionale alle Politiche della Mobilità del Veneto, Renato Chisso in seguito agli incidenti che hanno bloccato l’autostrada. "Possiamo dire che quanto è avvenuto dipende almeno in parte dal fatto - ha aggiunto Chisso - che non siamo stati ascoltati subito quando abbiamo chiesto l’emergenza ed è stato perso ancora molto tempo. In pratica si è dovuto attendere il nuovo governo Berlusconi. Ora il nostro impegno, quello di tutti, e quello del commissario presidente Tondo, è quello di fare e di fare al più presto".

Tags

Commenti

Commenta anche tu