Esodo per le vacanze
Milioni in viaggio
Traffico da Nord a Sud

Esodo per le vacanze<br />
Milioni in viaggio<br />
Traffico da Nord a Sud
Inside Over
31 Luglio Lug 2010 31 luglio 2010

Circolazione molto intensa su strade e autostrade. Ma il "bollino nero" nel primo esodo estivo ha funzionato da deterrente. Secondo la polizia stradale non si segnalano code particolarmente grandi né gravi incidenti

Milano - Giornata da "bollino nero" per le partenze verso le località di vacanza. Sulla rete di "Autostrade per l’Italia" il traffico  è molto intenso - com'era nelle previsioni - ma senza sostanziali disagi, a conferma che il piano di comunicazione per le partenze intelligenti ha funzionato bene. La circolazione è sostenuta ma ben distribuita a partire dal pomeriggio di venerdi ed è proseguita per tutta la notte e nella giornata di sabato.

La Polstrada: è andata bene "E' andata bene, grazie anche alla maggior consapevolezza raggiunta dagli automobilisti, che hanno deciso di scaglionare le partenze". Il direttore della polizia stradale, Roberto Sgalla, fa un bilancio positivo del primo esodo di agosto, sottolineando che probabilmente ha premiato anche la scelta di assegnare il bollino nero anche a questo week end e non solo al prossimo. "L'anno scorso questo fine settimana non era considerato da bollino nero - dice Sgalla -. Quest'anno invece abbiamo deciso di inserirlo sia sulla base di quello che è accaduto in passato (l'anno scorso si bloccò il passante di Mestre, ndr) sia sulla base delle nostre previsioni". Una scelta, spiega Sgalla, che ha consentito di mettere in atto tutta una serie di interventi preventivi che, di fatto, "hanno aiutato a limitare i disagi". "Criticità enormi non ce ne sono state - sottolinea il direttore della Polizia Stradale - non si sono registrati incidenti particolarmente gravi sulla rete autostradale e dalla A14 alla A3 abbiamo avuto delle code gestite molto bene da tutto il sistema che era stato messo in campo.

Bollino nero è stato deterrente Secondo la società Autostrade il bollino nero, segnalato per il primo vero esodo estivo, ha funzionato da deterrente, tanto che la circolazione è stata intensa ma ben distribuita a partire dal pomeriggio di ieri, ed è proseguita per tutta la notte e nella giornata di oggi. Al momento le situazioni significative da segnalare restano: A1, Milano-Napoli, 40 minuti per percorrere il tratto compreso tra Firenze e Barberino, in direzione di Bologna; A14,Bologna-Taranto, 70 minuti per percorrere il tratto compreso tra Forlì e Riccione, in direzione sud. Si registrano rallentamenti anche in direzione Bologna tra Riccione e Rimini sud; A9, Lainate-Como-Chiasso si segnalano 3 km di accodamenti verso la Svizzera per operazioni doganali; al Traforo del Monte Bianco si registrano 90 minuti di attesa sul piazzale francese, in direzione Italia. 

Numero verde per informazioni Per conoscere la situazione aggiornata del traffico sulla rete autostradale, si consiglia di viaggiare sintonizzati su Isoradio FM 103.3; per ulteriori informazioni è possibile contattare anche il call center di Autostrade per l’Italia al numero 840.04.21.21, che fornisce notizie in tempo reale sulle condizioni di viabilità.

A12, chiusura Sestri Levante-Lavagna Per due notti consecutive, martedì 3 e mercoledì 4 agosto, dalle ore 22 alle ore 6, sull’A12 Genova-Sestri Levante sarà chiuso il tratto compreso tra Sestri Levante e Lavagna, in direzione Genova, per l’installazione di barriere fonoassorbenti. Sarà chiusa anche l’area di servizio Riviera nord. In alternativa si consiglia di percorrere l’Aurelia.

Tags

Commenti

Commenta anche tu