F1: anche Alonso interviene sul caso "In Mercedes ormai difficile gestire la situazione"

F1: anche Alonso interviene sul caso In Mercedes ormai difficile gestire la situazione
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
28 Agosto Ago 2014 28 agosto 2014

Scontro senza quartiere ormai tra Rosberg ed Hamilton e anche Alonso interviene sul caso

Uno degli argomenti che sta tenendo banco nel "circus" della Formula 1 è lo scoppio del "duo" Mercedes.

Ormai è sotto gli occhi di tutti il fatto che la convivenza tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton è arrivata ad un punto di non ritorno dopo quanto si è inventato il Tedesco nell'ultima gara. La Mercedes prenderà probabilmente provvedimenti nei confronti del leader del Mondiale, ma tutti sono convinti che le prossime gare saranno una vera e propria corrida tra i due piloti della casa teutonica: una situazione che potrebbe finire con l'avvantaggiare Ricciardo, che al momento non sembra poter rientrare nella corsa al titolo, ma che è pronto ad approfittare di qualsiasi occasione gli si dovesse presentare.

Sulla situazione che si è venuta a creare tra i due piloti che occupano le prime due posizioni della classifica piloti, ha espresso la propria opinione anche uno che di Hamilton è stato compagno e che con l'Inglese ha avuto rapporti altrettanto burrascosi, ovvero Fernando Alonso. Il Ferrarista ha affermato che la Mercedes avrà molte difficoltà a gestire la situazione che si è venuta a creare e che alla fine bisognerà necesariamente scontentare uno dei due, in quanto tutto quello che è accaduto dall'inizio di quest'anno ha creato una situazione in cui non si potrà far felici entrambi.

Il Ferrarista ha poi spiegato cosa secondo lui ha fatto esplodere la coppia della Mercedes. Alonso ha affermato che il problema è che entrambi stanno facendo un ottimo mondiale e che nessuno dei due vuole aiutare l'altro a vincere il titolo. Questo, secondo lo Spagnolo, è alla base della lotta fratricida che sta dando interesse ad un Mondiale altrimenti molto noioso. Starà alla Mercedes, secondo il Ferrarista, trovare un modo per gestire la rivalità tra i due.

Tags

Commenti

Commenta anche tu