Londra in piazza contro Charlie. I musulmani citano Bergoglio: "Se mi insulti, ti do un pugno"

Londra in piazza contro Charlie. I musulmani citano Bergoglio: Se mi insulti, ti do un pugno
9 Febbraio Feb 2015 09 febbraio 2015

Un migliaio di musulmani protestano a Downing Street contro le vignette di Charlie Hebdo. Spuntano i cartelli con la frase del Papa

Ennesima protesta contro la libertà di espressione. A Londra un migliaio di musulmani hanno manifestato a Whitehall, a pochi metri da Downing Street, contro le "vignette oltraggiose" che hanno ironizzato su Maometto apparse sul settimanale satirico francese Charlie Hebdo. Settimanale la cui redazione è stata decimata dall’attentato del 7 gennaio scorso in cui due terroristi islamici legati a al Qaeda nella Penisola Arabica (Yemen), hanno massacrato a sangue freddo 12 persone, tra cui il direttore e tre disegnatori.

La protesta è stata organizzata dal Forum d’azione islamico che ha duramente criticato le vignette satiriche sul Profeta e ha accusato i disegnatori di Charlie Hebdo di aver aiutato a spargere "i semi dell’odio" e aver danneggiato le relazioni comunitarie. I leader musulmani hanno aizzato la folla fuori del ministero della Difesa scandendo lo slogan "Non fate i furbi con Maometto". Molti, però, esibivano il cartello con la frase propnunciata da papa Francesco: "Se insulti mia madre, ti do un pugno".

Tags

Commenti

Commenta anche tu