Luca e Paolo: i nuovi conduttori e "filippini" di Colorado

Luca e Paolo: i nuovi conduttori e filippini di Colorado
13 Ottobre Ott 2015 13 ottobre 2015

Li abbiamo sempre visti nel ruolo di conduttori e di comici. Sul palco di Colorado saranno invece a servizio di 40 comici. Un contenitore fatto di pochissima politica e tanta cronaca. Ecco perché la coppia funziona

Chi saranno i nuovi conduttori della diciassettesima edizione di Colorado? La storica coppia di comici Luca e Paolo, in onda da mercoledì in prima serata su Italia1. Non nel ruolo di comici però. Avranno un compito diverso, quello di fare da "spalle" ai 40 comici che cavalcheranno il palco. Non solo, dovranno aiutarli a fare ridere il pubblico e a valorizzare i diversi personaggi.

Un'impresa apparentemente semplice che nasconde come dice Paolo "un lavoro di grande lucidità e attenzione rimanendo quasi invisibili".

Certamente la loro gavetta se la sono fatta, anche come conduttori, ma questa volta il ruolo, come dice Luca e' più di "filippini o di donne di servizio, a servizio dei comici. Presenti, precisi, pazienti, ma allo stesso tempo invisibili".

Saranno quelli che alzeranno la palla al comico in scena per fargli segnare il goal e scatenare la risata tra il pubblico e i telespettatori.

Tra i quaranta comici ci sono tre ritorni importanti e inconfondibili: Baz, Debora Villa e Max Cavallari dei Fichi D'India, nei panni di un giovane cowboy gay. Poi c'è anche Pucci che vorrebbe disperatamente fare un film ma che per quest'anno sarà ancora un comico sul palco di Colorado. Ad accompagnare i loro sketch ci sarà una band musicale che darà il giusto ritmo allo spettacolo. A dirigere la band ci sarà Pippo Lamberti, storico componente dei Cavalli Marci.

Donne? Oltre a cinque ballerine ci sarà a grande richiesta Debora Villa, veterana dello show comico, e Mery Sartanaro, new entry, che farà dei monologhi esilaranti attraverso scritte su cartelli. Lei non aprirà bocca, non sentiremo la sua voce, ma i suoi cartelli parleranno e faranno ridere per lei.

Nei copioni e' prevista la politica? "I comici tratteranno cronaca ma poca politica. Penso che la gente che legge i giornali ma anche i telespettatori siano un po' stufi. Quando leggiamo nei copioni delle battute su Renzi, ci sembrano di troppo, quindi le scartiamo. Nemmeno la politica fa più ridere, c'è solo da piangere!"

Una coppia affiatata e solida che, in mezzo a tante che scoppiano, nonostante gli anni, resiste. Nessun segreto, semplicemente un'amicizia di ben 25 anni, con tanta frequentazione sul set e pochissima vita sociale giù dal palco. "Forse la coppia funziona perché ci vediamo poco fuori. Il paragone dei filippini e' calzante, perché anche loro coltivano solide amicizie". Sollecitati dalle telecamere de IlGiornale.it, dichiarano di sentirsi i nuovi Sandra e Raimondo Vianello, e ci spiegano chi si si sente di indossare i panni di Sandra (Luca) e chi quelli di Raimondo (Paolo). Certamente, stiamo parlando di una coppia molto solida che ha saputo affrontare tutte le sfide televisive e quotidiane. Sapranno seguire le loro orme fino alla fine?

Anche il set è completamente diverso, un set urbano e industriale prende il posto del lontano west.

Ospiti d'eccezione della prima serata saranno i The Kolors, la band musicale vincitrice di Amici2015, mentre tra le nuove proposte ci sarà Giancarlo Barbara, che irromperà sulla scena in veste di surreale rapinatore con tanto di retina sul volto e pistola finta. Anche lui in perfetta sintonia, purtroppo, con la cronaca di tutti i giorni.

Tags

Commenti

Commenta anche tu