La terapia Prp per la disfunzione erettile

La terapia Prp per la disfunzione erettile
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
29 Maggio Mag 2016 29 maggio 2016

La disfunzione erettile è uno dei prblemi più diffusi tra gli uomini in Italia. A quanto pare per questo problema ci sarebbe una soluzione

La disfunzione erettile è uno dei prblemi più diffusi tra gli uomini in Italia. A quanto pare per questo problema ci sarebbe una soluzione. Un nuovo rimedio che dagli Stati Uniti arriva in Italia. Una puntura di plasmacellule arricchite (Platelet Rich Plasma), potrebbe risolevre i problemi. "La terapia Prp ha un'azione sinergica per tutte quelle persone che non rispondono più per vari motivi al trattamento con gli inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5, le famose pillole dell'amore.

Alcuni pazienti hanno addirittura segnalato un aumento della lunghezza e della circonferenza del pene e del desiderio sessuale", spiega all'Adnkronos Salute Gabriele Antonini, urologo-andrologo di Roma, che ha collaborato con i colleghi Joseph Banno di Chicago e Paul Perito di Miami. "Il corpo umano ha una notevole capacità di guarire se stesso. La rigenerazione di un tessuto si ottiene con la produzione naturale di cellule staminali - ricorda Antonini - La Prp prevede l'applicazione di piastrine concentrate ricche di proteine bioattive che rilasciano fattori di crescita per stimolare la rigenerazione cellulare e accelerare la riparazione dei tessuti". Per quanto riguarda la procedura è possibile effettuarla in un ambulatorio: "Il Priapo shot*, così si chiama la procedura - spiega l'urologo - viene effettuato in regime ambulatoriale applicando localmente una semplice crema anestetica prima dell'iniezione, senza alcun disagio durante il trattamento".

Tags

Commenti

Commenta anche tu