"Sesso orale per il No al referendum": le Iene vanno a "riscuotere"

Sesso orale per il No al referendum: le Iene vanno a riscuotere
12 Dicembre Dic 2016 12 dicembre 2016

La Iena cordaro ha contattato Paola Saulino, che aveva promesso un tuor di sesso orale per chi ha votato No al referendum

Prima del referendum costituzionale Paola Saulino aveva promesso sesso orale a tutti quelli che avrebbero votato No. Poi, dopo la vittoria dei contrari alla riforma e le dimissioni di Renzi, aveva espresso il desiderio di non fare come Madonna (che si è tirata indietro) e di organizzato un "Poma tour" in dieci lunghe tappe.

"Io sono una donna di parola, per quaesto, se dovesse vincere il No al Referendum vi aspetterò nel mio Pompa Tour per deliziarvi di ciò che ho promesso per chi vota NO", aveva scritto la showgirl. Non era chiaro se stesse scherzando oppure no. E così Le Iene hanno cercato di capire se stesse facendo sul serio. La Iena Cordaro ha contattato la showgirl la quale però alla fine pare essersi tirata indietro: nonostante Cordaro abbia presentato la foto documentale del suo No al referendum, la Saulino ha accampato alcune scuse. "Non ti sei prenotato", ha detto. "Non è iniziato il tour", ha continuato (guarda il video). E così niente ricompensa per la Iena.

Tags

Commenti

Commenta anche tu