Emma Hulse: "Mi hanno cacciata dalla tv perché sono troppo bella"

Emma Hulse: Mi hanno cacciata dalla tv perché sono troppo bella
20 Febbraio Feb 2017 20 febbraio 2017

La denuncia di una lavoratrice in una tv di Londra: "Mi hanno messa alla porta senza un vero motivo, ma solo perché sono troppo bella"

"Lei è troppo bella per lavorare qui." Sarebbe questo il succo del messaggio con cui la presentatrice tv britannica Emma Hulse è stata messa alla porta dall'emittente inglese Unit Tv, nella denuncia della diretta interessata.

Come racconta il quotidiano londinese Evening Standard, la giornalista 24enne, che lavorava in quella televisione da appena tre mesi, si sarebbe sentita mettere alla porta con queste parole: "Sei una modella? Non sfili in passerella, perché non te ne vai lì?". Una reprimenda che la stessa Hulse ha giudicato inappropriata e completamente sproporzionata: "Quel giorno sono andata al lavoro con un rossetto, ma nulla di inappropriato - racconta - Indossavo una maglietta e dei pantaloni. Davvero, non credevo di avere un look inappropriato."

Interpellato dallo Standard, però, il proprietario della tv ha respinto le accuse al mittente: "C'erano diversi motivi per non essere soddisfatti - ha spiegato - Abbiamo deciso di interrompere il rapporto di lavoro e pertanto abbiamo rescisso il contratto dopo tre mesi, che era il periodo di prova".

Nonostante dalla Unit tv si difendano parlando di "comportamenti non in linea con la politica aziendale", la Hulse se ne va sbattendo la porta. E aggiungendo un particolare velenoso: "Dopo avermi mandata via - insinua - Ha preso il mio numero e mi ha mandato un messaggio chiedendomi di uscire.

Tags

Commenti

Commenta anche tu