Crociata contro i collant color carne

Crociata contro i collant color carne
13 Marzo Mar 2017 12 giorni fa

Non sono sexy, eleganti e chic, sono brutti, fidatevi. Soprattutto se vengono abbinati a pumps nere

Bella la primavera... gli uccellini, il sole caldo, il cielo azzurro e gli alberi in fiore. Bellissima... ma avete provato a guardarvi in giro con un po' di attenzione, senza farvi prendere dalla vena romantica che la bella stagione ispira? Beh, se lo farete vi renderete conto di quanta gente vestita a caso popoli le vie delle nostre città. C'è chi non molla il cappotto di tweed, chi indossa gli shorts con gli stivali, chi il piumino smanicato, chi sandali e canottiera. L'apocalisse del buon gusto. Ma soprattutto la primavera è il momento in cui cominciano a fare capolino con insistenza loro: i collant color carne, ovvero il maligno travestito da calze di lycra.

Altro che allergie e malanni di mezza stagione, a primavera il vero nemico da combattere con tutte le frecce che abbiamo a disposizione al nostro arco sono loro. E non sono bastati anni di guerre combattute dai crociati della moda al grido di al rogo le calze color carne. Loro, infime, appena sbuca un raggio di sole, continuano a circolare serenamente e smargiasse aderenti alla coscia di donne, giovani e meno giovani, che evidentemente del parere di illustri guru della moda se ne fregano.

Noi però non ci arrendiamo, né oggi né mai. E vi chiediamo: perché le usate? Perché? Se lo fate perché non si vedono e danno alla gamba un effetto nude naturale, beh, rasserenatevi, sono come le spalline trasparenti: si vedono. Anzi, danno alla gamba un effetto "plasticoso" che ricorda la coscia di Barbie. Senza parlare di quelle un po' lucide che al sole riflettono come il giubbotto di emergenza in autostrada. Non sono sexy, eleganti e chic, sono brutte, fidatevi. Soprattutto se vengono abbinate a pumps nere (con il plateau magari...).

Forse perché pensate che i collant neri mal si abbinino ai colori più chiari e vivaci che tingono i capi della bella stagione? E voi ancora non ce la fate ad esibire le gambe nude perché fa freschino e non sono ancora abbronzate? Sì, possibile. E avete ragione. Qualcuno vi ha però informato del fatto che in commercio esistano collant con fantasie carine e leggere che evitano l'effetto calza pesante invernale? O che vengono realizzati anche in colori diversi dal nero e che si possono perfettamente abbinare alle nuance degli abiti primaverili?

Per quanto ci sforziamo, per quanto proviamo a trovare giustificazioni che ne legittimino l'utilizzo, non ce la facciamo. E date retta a noi, non ascoltate chi vi dice che se le mette Kate Middleton, riconosciuta icona di stile, le potete mettere anche voi. Beh, no, non è così. Innanzitutto perché la Duchessa di Cambridge deve rispettare (anche se ultimamente è stata avvistata con collant colorati) un'etichetta che le impone scelte anche in fatto di stile e voi no. E poi... se Rihanna indossa una pelliccia rossa a forma di cuore, voi la seguite e andate a comprarla? No. E allora perché dovete seguire Kate Middleton e i suoi collant color daino? Fatevi e fateci un favore, lasciate perdere.

Del resto ormai nemmeno le spose ai matrimoni le usano più. Perché dovreste indossarli voi?

Tags

Commenti

Commenta anche tu