Preziosi ai tifosi: "Sono pronto a vendere il Genoa, non a disfarmene"

Preziosi ai tifosi: Sono pronto a vendere il Genoa, non a disfarmene
17 Marzo Mar 2017 12 giorni fa

Enrico Preziosi e i tifosi del Genoa sono ormai ai ferri corti da diverso tempo. Il numero uno rossoblù attacca: "Non mi sono mai fatto intimidire e non lo farò"

Il Genoa, dopo una prima parte di stagione molto buona che aveva portato anche alla netta vittoria per 3-1 contro la Juventus, sta vivendo ormai da mesi una situazione non troppo gratificante. I risultati non arrivano e i tifosi rossoblù sono inviperiti con il Presidente Enrico Preziosi per i continui stravolgimenti della rosa. Il numero uno del Grifone, con comunicato pubblicato sul sito del club, ha replicato alla contestazione ormai in atto da diversi mesi. "Io non potrò mai accettare che la mia famiglia venga attaccata in maniera incivile. Per questo ho deciso che la squadra lasciasse Pegli per preparare con serenità la prossima delicatissima sfida. Queste sono le mie scelte, perché io credo fortemente che nessuno abbia il diritto di cambiare la vita delle persone con l’intimidazione. Non mi sono mai fatto intimidire, non lo farò".

Preziosi ha poi ribadito la sua intenzione di cedere il Genoa: "Ora chi ritiene che io debba lasciare il Genoa faccia uno sforzo, costruttivo: proponga un nome concreto, un investitore che dimostri di avere la forza necessaria per aprire un nuovo ciclo. Si faccia avanti chiunque possa davvero raggiungere quello che è stato raggiunto, e magari sia capace di fare ancora meglio. Ribadisco che sono determinato a vendere il Genoa, sono pronto a incaricare un advisor non appena anche quest’anno la salvezza sarà raggiunta matematicamente. Sono pronto a cedere il Genoa, non a disfarmene".

Tags

Commenti

Commenta anche tu