Sagan «star» della Milano-Sanremo Al via anche la campagna della Lilt: «Pedalare è una ricetta anti-cancro»

18 Marzo Mar 2017 18 marzo 2017

Tutti pazzi per Peter Sagan, al via ( da favorito) questa mattina della Milano-Sanremo numero 108. La corsa più lunga che apre la stagione comincia con un furto di 4 bici a un team, recuperate nel campo rom di via Chiesa Rossa. Ma diventa anche occasione per lanciare un massaggio importante in tema di salute. Non fumare, mangiare bene, sottoporsi a controlli periodici e fare attività fisica. Sono gli ingredienti della «ricetta» anti-cancro firmata dalla Lilt di Milano, la Lega italiana per la lotta contro i tumori che ha presentato nel capoluogo lombardo la 16esima edizione della Settimana nazionale della prevenzione oncologica (18-26 marzo). Motto dell'iniziativa «La salute in movimento» in partnershi con la Milano-Sanremo a sottolineare come una vita attiva sia uno dei pilastri che permettono di dribblare i tumori. Fra le proposte della Lilt meneghina c'è il tradizionale appuntamento con l'Unità mobile che offrirà ai cittadini di Milano e provincia la possibilità di visite gratuite. «Secondo i dati presentati dall'Airtum, l'Associazione italiana registri tumori, ogni giorno in Italia circa mille persone ricevono una diagnosi di tumore - evidenzia Marco Alloisio, presidente della Lilt milanese - e ricordiamo che più del 30% delle patologie tumorali possono essere evitate proprio grazie alla prevenzione. Anche quest'anno, come il precedente, abbiamo voluto porre l'accento sull'attività fisica che gioca un ruolo importante nella lotta contro i tumori. La città di Milano, con i tanti eventi sportivi che offre e il bike sharing, è ideale per mantenersi attivi: andare in bicicletta è una attività benefica adatta a tutti e che possiamo praticare ogni giorno». Per restare sani è sufficiente una mezz'ora al giorno di esercizio fisico moderato, anche se l'impegno ideale sono 10 mila passi quotidiani.

ARuz

Commenti

Commenta anche tu