Crisi delle costruzioni: produzione in picchiata

Crisi delle costruzioni: produzione in picchiata
20 Marzo Mar 2017 5 giorni fa

È in picchiata la produzione delle costruzioni a gennaio: un altro dato che fotografa la crisi del settore immobiliare

Un altro indicatore disastroso per la nostra economia. È in picchiata la produzione delle costruzioni a gennaio. A rivelarlo è l'Istat che fotografa una crisi del settore. I dati Istat infatti mostrano una riduzione del 3,8% rispetto a dicembre 2016, mentre su base annua la riduzione è del -5,2% per l'indice corretto per gli effetti di calendario. Quello grezzo invece mostra un aumento dell'1,5% dal momento che i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 19 di gennaio 2016. Nella media del trimestre novembre-gennaio l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è diminuito dello 0,7% rispetto al trimestre precedente. Sul fronte dei costi a gennaio gli indici di costo del settore aumentano dello 0,2% per il fabbricato residenziale e dello 0,1% per il tronco stradale senza tratto in galleria, mentre rimane invariato quello con tratto in galleria. E in calo sono tutte le fasce del settore. Su base annua, gli indici del costo di costruzione
aumentano dello 0,5% per il fabbricato residenziale, dello 0,8% per il tronco stradale con tratto in galleria e dell'1,3% per quello senza tratto in galleria.

Tags

Commenti

Commenta anche tu