Per Ivanka Trump un ufficio alla Casa Bianca

Per Ivanka Trump un ufficio alla Casa Bianca
21 Marzo Mar 2017 21 marzo 2017

Ivanka Trump avrà accesso alle informazioni classificate, un telefono governativo e dovrà rispettare le stesse regole che si applicano ai consiglieri della Casa Bianca

Se ne parlava da mesi, ora arriva la conferma. Ivanka Trump avrà un ufficio alla Casa Bianca. La figlia prediletta del presidente, come rivela Politico, ha già chiesto il via libera per l’accesso alle informazioni classificate. Farà parte a tutti gli effetti dell’amministrazione del padre, anche se formalmente non ricoprirà alcun incarico ufficiale: per questo non presterà giuramento e non percepirà salario. Come rivela Jamie Gorelick, l'avvocato di Ivanka, sarà "occhi e orecchie del presidente", nonché sua fidata consigliera.

Nel suo ufficio nella West Wing, il centro nevralgico della Casa Bianca, Ivanka avrà un telefono governativo e dovrà rispettare le stesse regole applicate ai consiglieri. Consapevole del ruolo insolito, in quanto figlia del presidente, Ivanka in una nota ha spiegato che continuerà ad offrire a suo padre i suoi "candidi consigli e suggerimenti, come ho fatto per tutta la mia vita. Poiché non c'è alcun precedente relativo al figlio adulto di un presidente, seguirò volontariamente tutte le regole etiche che valgono per i dipendenti governativi".

Dopo il 20 gennaio, giorno del giuramento, Ivanka Trump è stata vista più volte nella West Wing. Venerdì scorso ha partecipato anche ad una tavola rotonda con la cancelliera tedesca Angela Merkel. Il marito di Ivanka, l'immobiliarista Jared Kushner, è uno dei più stretti consiglieri di Trump e, come tale, ha prestato giuramento alla Casa Bianca.

Il ruolo della giovane coppia intanto sta sollevando molte domande sui possibili conflitti di interesse, alimentando un ampio dibattito sulla mancanza di confini netti tra l'azienda della famiglia Trump e le funzioni politiche dei suoi vari membri.

Tags

Commenti

Commenta anche tu