Social network: opportunità o rischio per il giornalismo?

Social network: opportunità  o rischio per il giornalismo?
21 Marzo Mar 2017 21 marzo 2017

Social network, mondo digitale, rete e post verità: un dibattito che mette al centro etica e informazione per capire come sta cambiando e come cambierà il giornalismo

L'informazione ai tempi dei social network: un'opportunità ma anche una sfida per il giornalismo.

La rete impone dei cambiamenti che il giornalismo deve e dovrà affrontare. Questo tema è al centro di numerosi dibattiti, come quello organizzato oggi 21 marzo all'IQOS Embassy di Roma: "Informazione e social media".

Al centro della discussione non può mancare il tema di come il mondo digital sta cambiando, e cambierà in futuro, il mondo dell'informazione. Ma è necessario anche interrogarsi su come l'etica giornalistica reagisce e su come potrà reagire alla diffusione della post-verità.

Tra i protagonisti dell'evento il responsabile dell'ufficio stampa di Eni, Daniele Chieffi, e che, in precedenza, ha gestito i rapporti con i media on-line all'interno del Gruppo UniCredit. Autore di libri per IlSole24Ore, insegna temi legti alla comunicazione digitale presso società, università e istituzioni. Altra voce autorevole è quella di Tullio Camiglieri, ex direttore della comunicazione di Sky ed ex direttore editoriale del'agenzia di stampa romana il Velino, fondatore, nel 2008, di Open Gate Italia, società di consulenza specializzata in Public Affair, Media Relation e Digital Pr, tra le altre cose.

I protagonisti del dibattito tratteranno la tematica dell'informazione al tempo dei social, tra comunicazione e giornalismo. E cercheranno di rispondere alla domanda: i social network sono un'opportunità o un rischio per il giornalismo?

Tags

Commenti

Commenta anche tu