Sondaggio Pagnoncelli: M5s stacca Pd E il centrodestra cresce

Sondaggio Pagnoncelli: M5s stacca Pd E il centrodestra cresce
21 Marzo Mar 2017 2 giorni fa

L'ultima rilevazione Pagnoncelli sottolinea il crollo del Pd e il balzo in avanti del Movimento Cinque Stelle. Cresce anche il blocco moderato

Mentre il Pd è impegnato nelle sue scissioni e nelle beghe tutte interne al campo di sinistra, nei sondaggi cominciano ad arrivare i prim segnali di cedimento. E a picconare la solidità del Pd sono due fattori: il balzo al 32,3 per cento del Movimento Cinque Stelle e i dati che indicano l'area del centrodestra sopra il 30 per cento. A fotografare questa situazione è la rilevazione di Nando Pagnoncelli per il Corriere. Il Pd di fatto ha perso 3 punti percentuali nell'ultimo mese ed è sceso al 26,8 per cento.

Per quanto riguarda il campo dei moderati la Lega e Forza Italia viaggiano al 12,8 per cento e al 12,7 per cento. Poi allo schieramento di area di centrodestra va aggiunto anche il 4,6 per cento di Fratelli d'Italia. Gli scissionisti di Mdp arrivano al 3,3 per cento e Sinistra italiana è al 2,7 per cento. Sul fronte alfaniano Ncd è al 2,8 per cento. Un comune denominatore per gli schieramenti è la chimera del 40 per cento che garantirebbe il premio di lista. Sempre sul campo del cetrodestra, Pagnoncelli rileva come l'unione delle forze moderate possa far toccare al centrodestra il 30 per cento. Condizione realizzabile con un programma che metta d'accordo tutti i partiti. Infine resta un'incognita il futuro della sinistra ancora schiacciata dal peso dei dissidi tra renziani e sinistra.

Tags

Commenti

Commenta anche tu