Make-up: pulizie di primavera nel beauty-case

Make-up: pulizie di primavera nel beauty-case
23 Marzo Mar 2017 23 marzo 2017

Tempo di pulizie non solo nell’armadio ma anche nel beauty-case. Cosa tenere e cosa scartare dalla trousse dei trucchi

Primavera, tempo di pulizie non solo nell’armadio ma anche nel beauty-case. Ecco qualche consiglio per fare pulizia e ordine nella trousse dei trucchi e del make-up, con un occhio al riciclo.

Anzitutto, con l’arrivo delle prime giornate di sole e via via verso l’estate si rende sempre meno necessario l’uso del fondotinta e del correttore. Entrambi rischiano di seccare troppo la pelle, di alternarne il colorito naturale e, se scaduti o conservati in maniera non adeguata, di provocare un odore sgradevole. Per questo a meno che il prodotto in questione non vi sia stato regalato o sia ormai prossimo alla scadenza, sarebbe meglio far respirare l'epidermide, optando per un make-up naturale.

Per quanto riguarda il rossetto e il lucidalabbra, solitamente la durata massima si aggira intorno ai due anni ma è sempre meglio accertarsi dell’integrità del prodotto, soprattutto se durante il suo utilizzo era a contatto con il sole o con altri fonti di calore. Le precauzioni non sono mai troppo anche con i rossetti long-lasting lunga durata: se la sua superficie dovesse apparire secca, quello è il segnale che bisogna sostituirlo.

Gli stessi consigli valgono per l’ombretto, che in genera ha un scadenza media di due anni ma può deteriorarsi prima se utilizzato frequentemente. Ad esempio, se si nota un cambiamento nel colore e nella consistenza dell’ombretto che si sgretola a ogni tocco, allora bisogna provvedere a comprarne subito uno nuovo, magari optando per una palette di colori più adeguata alla bella stagione. Allo stesso modo l’eyeliner può durare fino a due anni, a patto che ci si ricordi di temperare la punta della matita con regolarità e di pulirla con un fazzoletto imbevuto di alcol.

Non solo make-up, e per il profumo? Il consiglio è di evitare l’esposizione al sole che può alterare le molecole della fragranza e conservarlo in un luogo fresco e asciutto. Se però è troppo tardi per correre ai ripari, non abbiate fretta a buttare la boccetta. Una volta svuotata e ripulita, ritorna come nuova.

Tags

Commenti

Commenta anche tu