Dormire nudi fa bene: lo dice la scienza

Dormire nudi fa bene: lo dice la scienza
10 Aprile Apr 2017 15 giorni fa

Dormire nudi è un vantaggio per la salute: ecco le ultime scoperte scientifiche sui benefici per l'organismo, dovuti a un riposo senza nulla addosso

Un tempo, dormire nudi era oggetto di preoccupanti considerazioni. Si diceva che riposare senza nulla addosso disturbasse il sonno o, ancora, che potesse generare disturbi di varia natura. Adesso, però, la scienza mette la parola "fine" a tutte le leggende metropolitane sul tema: dormire nudi, contrariamente al pensiero comune, fa bene.

Ma quali sono i benefici per la salute del dormire in tenuta adamitica? Lo spiega la dottoressa Sarah Brewer, in un intervento sul Daily Mail. Il primo beneficio consiste nel non incrementare la quantità di cibo che si assume: il corpo, quando è troppo al caldo, produce una quantità in eccesso di cortisolo, un ormone che fa aumentare l'appetito. Inoltre, un ambiente troppo caldo stimolerebbe la proliferazione di funghi: dormendo nudi, si riduce questa eventualità. Inoltre, per gli uomini, questa abitudine può incrementare la fertilità, perché proprio di notte viene rilasciato il testosterone, la cui produzione si riduce in caso di temperature troppo elevate.

Secondo la ricerca, una persona su quattro dorme nuda. Il 40% dei cittadini britannici, tuttavia, presenta problemi connessi al riposo e, di questi, il 24% riesce a dormire solo 6 ore per notte. Un terzo delle persone si sveglia stanco, mentre altre percentuali ragguardevoli indicano un risveglio con mal di schiena o dolori al collo. Eppure, l'American Cancer Society ha scoperto di recente che dormire meno di 5 ore per notte raddoppia il rischio di cancro alla prostata.

"Dormire nudi significa che il vostro corpo resta più fresco durante la notte - ha spiegato Brewer - mentre un eccesso di calore è causa comune per i disturbi del sonno. Stare con 3-4 gradi in eccesso a letto incrementa le possibilità di risveglio e riduce il sonno profondo. Molti si preoccupano di dormire nudi d'inverno, comunque, se la vostra camera presenta una temperatura di tra i 18 e i 24 gradi centigradi tutto l'anno non dovrebbero esserci problemi".

In altre parole, via libera alla nudità di notte. Ma attenzione: d'estate, se si dorme con la finestra aperta, è meglio munirsi di un buon repellente contro le zanzare.

Tags

Commenti

Commenta anche tu