Vicenza e Cattolica cercano la pace ma armano gli avvocati per le cause

14 Aprile Apr 2017 12 giorni fa

Il cda della banca ha esaminato i rapporti con la compagnia

Pace, per ora armata, fra la Pop Vicenza e Cattolica. Il cda dell'istituto berico ieri ha fatto il punto sui rapporti con la compagnia assicurativa veronese che nei giorni scorsi ha esercitato le opzioni di vendita sulle joint venture nella bancassicurazione, chiedendo alla Vicenza di acquistare per 178,5 milioni le quote in Berica Vita, Cattolica Life e Abc Assicura. Dal canto suo Vicenza ha risposto liquidando un 6% della sua quota in Cattolica, pari al 15% del capitale.

Martedì scorso l'ad della ex popolare, Fabrizio Viola, aveva auspicato di tenere il confronto fuori dai tribunali e ieri intervistato da un quotidiano locale anche l'ad di Cattolica, Giovan Battista Mazzuchelli, ha detto di preferire una soluzione extragiudiziale. «Se ci sono le possibilità che si apra una discussione sulle modalità dell'operazione siamo disponibili al confronto», sono state le parole di Mazzuchelli. Entrambe le parti, però, avrebbero incaricato i legali di valutare le contestazioni reciproche. Senza dimenticare che il presidente della compagnia, Paolo Bedoni, figura nella lista di 32 ex amministratori, sindaci e manager di Bpvi nei cui confronti Vicenza ha esercitato l'azione di responsabilità.

Nel frattempo, dalle carte dell'inchiesta giudiziaria sull'altra ex popolare, nonché promessa sposa della Vicenza, Veneto Banca spunta un tesoretto di 462 opere d'arte. Nel secondo semestre 2015 - quindi dopo l'uscita dell'ex ad Vincenzo Consoli - Veneto Banca chiede a due case d'asta di stimare il valore di alcuni beni con l'obiettivo di metterli in vendita. Delle 81 opere acquistate nell'ultimo decennio, Bonhams ne perizia 42: erano costate 5 milioni ma secondo la casa d'asta il loro valore oscilla tra un minimo di 616mila e un massimo di 964mila. Identica condizione per le dodici opere valutate da Sotheby's: costarono un milione e 250mila euro ma - al 15 maggio 2016 - sono state stimate tra i 256mila e i 400mila euro.

Commenti

Commenta anche tu