L'eccidio rosso di Porzûs Forte e Pisapia oggi a dibattito

19 Aprile Apr 2017 6 giorni fa

Giannino della Frattina

Un dibattito importante soprattutto nelle giornate in cui le immancabili polemiche sulle celebrazioni del 25 aprile riempiono le pagine di cronaca. E allora assume ancor più rilevanza il titolo («Alle radici della nostra Repubblica») scelto per l'incontro di questa sera alle ore 18 alla Casa della memoria di via Confalonieri 14. Sul tavolo il libro dello storico e consigliere comunale Matteo Forte che nel suo «Porzûs e la Resistenza patriottica» ricostruisce con scrupolo filologico e spirito critico la tragica vicenda dell'eccidio dei diciassette della Brigata Osoppo, i partigiani di orientamento cattolico e laico-socialista trucidati dai gappisti appartenenti al Partito comunista italiano. Tra di loro Guidalberto Pasolini detto Guido, nome di battaglia «Ermes», il fratello minore ucciso appena diciannovenne e la cui memoria inseguirà per tutta la vita Pier Paolo. A discuterne con Matteo Forte ci saranno questa sera il vice presidente della Fivl, la Federazione italiana volontari della libertà Roberto Volpetti, Marco Cuzzi professore ordinario di Storia contemporanea all'Università degli Studi di Milano, l'ex sindaco Giuliano Pisapia e il leader del movimento Energie per l'Italia Stefano Parisi.

Commenti

Commenta anche tu