Rummenigge: "Noi del Bayern truffati"

Rummenigge: Noi del Bayern truffati
19 Aprile Apr 2017 19 aprile 2017

L'ad del Bayern Monaco, Karl Heinz Rummenigge, è infuriato dopo l'eliminazione per mano del Real Madrid: "Siamo stati truffati. È la prima volta che sento tanta rabbia per una partita"

L'ad del Bayern Monaco, Karl Heinz Rummenigge, non si dà pace dopo l'eliminazione in Champions League. Ma a bruciargli non è tanto l'uscita dal trofeo quanto gli incredibili errori arbitrali che hanno condizionato il risultato. "Sono furioso, non sono mai stato così furioso - tuona poche ore dopo la partita -. Chiunque voglia incolpare la squadra questa sera deve aver guardato un film diverso".

"Si sa che nel calcio cose di questo genere possono succedere - ha aggiunto il dirigente del club tedesco - ma una serie di tanti errori come quelli che abbiamo visto no". Kalle ha poi invocato l'utilizzo della Var (moviola in campo) sostenendo che "non è ammissibile subire certe decisioni nei quarti di finale di Champions League".

Durissimo il giudizio espresso a caldo dal campione cileno del Bayern, Arturo Vidal: "Un furto del genere non dovrebbe essere possibile in Champions. Fa venire dei dubbi sul calcio". Il finale ad alta tensione si è poi trasferito dal campo al tunnel degli spogliatoi. Secondo quanto riferito dalla trasmissione "El Chiringuito", e riportato dai quotidiano sportivi spagnoli, al termine del match tre giocatori del Bayern (Thiago Alcantara, Robert Lewandowski e Arturo Vidal) avrebbero infatti tentato di fare irruzione nello spogliatoio dell'arbitro, al punto da rendere necessario l'intervento della polizia. Inoltre il club tedesco ha presentato reclamo alla Uefa per il trattamento ricevuto dai tifosi bavaresi presenti al Bernabeu. "Il comportamento della polizia spagnola è stato fuori luogo ed esagerato - si legge in una nota -. La società chiederà spiegazioni per le azioni della polizia spagnola".

Tags

Commenti

Commenta anche tu