Bonucci: "Chi eviterei al sorteggio? Sono gli altri che devono aver paura della Juventus"

Bonucci: Chi eviterei al sorteggio? Sono gli altri che devono aver paura della Juventus
20 Aprile Apr 2017 20 aprile 2017

Bonucci loda la Juventus per la prestazione offerta contro il Barcellona: "Questa è un grande prova di maturità, di umilità e sacrificio"

La Juventus si è conquistata con pieno merito le semifinali di Champions League. La squadra di Allegri, in 10 partite in questa competizione, ha ottenuto 7 vittorie e 3 pareggi tra la fase a gironi, ottavi e quarti di finale. I bianconeri, inoltre, hanno subito solo 2 reti contro il Lione e Siviglia e sono la miglior difesa in assoluto di tutta la Champions. Gianluigi Buffon, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini hanno eretto un vero e proprio muro contro il Barcellona di Luis Enrique, rendendo innoquo il tridente più forte del mondo composto da Luis Suarez, Lionel Messi e Neymar.

Bonucci è il leader di questa Juventus e al termine del match si è mostrato convinto e spavaldo ai microfoni di Premium Sport: "Eravamo consapevoli che loro ci avrebbero pressato alto e avrebbero rischiato qualcosa dietro. Noi siamo stati attenti e bravi anche grazie al grande lavoro fatto dagli esterni d'attacco, Mandzukic e Cuadrado. Questa è un grande prova di maturità, di umilità e sacrificio. Segnare 3 reti all’andata e non subirne al Camp Nou, credo sia qualcosa di eccezionale, da grande squadra: ora vogliamo la finale di Cardiff. Chi vorrei al sorteggio? La domanda va fatta alle tre che non ci vogliono incontrare, una vale l’altra. Ora facciamo paura. Sulla carta forse il Monaco sembra quella più facile: noi vogliamo arrivare a Cardiff”.

Tags

Commenti

Commenta anche tu