Il Bayern contro la polizia spagnola: "Violenze immotivate"

Il Bayern contro la polizia spagnola: Violenze immotivate
20 Aprile Apr 2017 5 giorni fa

Il club bavarese ha sporto reclamo chiedendo spiegazioni alla polizia spagnola: "Violenza immotivata e fuori luogo". Rummenigge furibondo

Real Madrid-Bayern Monaco non finisce più. Dopo che i madrileni hanno eliminato i bavaresi dai quarti di finale di Champions League, ora il club tedesco accusa formalmente la polizia spagnola di "violenti attacchi" ai danni propri tifosi durante la gara di martedì sera al Santiago Bernabeu.

Nelle ore infuocate del dopopartita, in rete hanno iniziato a circolare diversi documenti audio e video sugli scontri fra i supporter del Bayern e gli agenti della Policia. Gli uomini delle forze dell'ordine hanno effettivamente caricato e manganellato i tifosi tedeschi sulle gradinate ma il club di Monaco ha depositato un reclamo presso l'Uefa parlando di reazione "fuori luogo ed eccessiva" e ha chiesto spiegazioni alle autorità spagnole.

I media iberici, dal canto loro, sostengono che sarebbero stati i bavaresi ad attaccare per primi i poliziotti spagnoli, dopo che questi ultimi avevano tentato di rimuovere uno striscione dei tedeschi.

Ma le tensioni innescate dall'eliminazione del Bayern non si sono limitate agli spalti. La polizia spagnola è dovuta intervenire anche nell'immediato dopogara, fermando tre giocatori tedeschi che cercavano di irrompere nello spogliatoio dell'arbitro. All'origine del tentativo di aggressione i presunti errori arbitrali che secondo l'ad dei tedeschi Karl Heinz Rummenigge avrebbero completamente falsato il risultato.

Tags

Commenti

Commenta anche tu