Firenze, Nardella beccato a parcheggiare sulle strisce pedonali

Firenze, Nardella beccato a parcheggiare sulle strisce pedonali
21 Aprile Apr 2017 3 giorni fa

Il sindaco di Firenze beccato mentre lascia il Suv sulle strisce pedonali con le ruote anteriori che bloccano la rampa per le carrozzine dei disabili

Chi ricorda la Panda rossa di Ignazio Marino? La macchina dell'ex sindaco di Roma lasciata in divieto di sosta ora trova un singolare epigono nel Suv grigio del primo cittadino di Firenze Dario Nardella.

Che, nel sole dell'aprile fiorentino, parcheggia l'automobile sulle strisce pedonali, con le ruote anteriori che bloccano l'accesso alla rampa per i disabili. Una brutta distrazione che non è sfuggita all'occhio vigile dell'ex consigliere provinciale di centrodestra Guido Sensi, lesto ad estrarre lo smartphone e a immortalare con una foto il parcheggio irregolare del sindaco.

Nardella, avvertito dal portavoce, si è profuso in scuse. La macchina era sua - difficile negarlo, del resto - ma la sosta sarebbe durata solo pochi minuti. "Mi sono fermato solo pochi istanti - si giustifica il successore di Matteo Renzi a Palazzo Vecchio - ma ho sbagliato e chiedo scusa a tutti".

Ora si spera che la prossima volta il sindaco faccia più attenzione, ricordandosi di chi senza quella rampa non potrebbe proprio attraversare la strada.

Tags

Commenti

Commenta anche tu