Milano, vietata la parata per i caduti della Rsi

Milano, vietata la parata per i caduti della Rsi
21 Aprile Apr 2017 4 giorni fa

Il presidente provinciale dell'associazione partigiani annuncia: "Ne ho parlato con prefetto e questore, la parata non si farà"

La parata per i morti della Repubblica Sociale Italiana in programma per il prossimo 25 aprile al cimitero di Musocco non si farà.

Ad annunciarlo è stato il presidente dell'Anpi milanese, Roberto Cenati. Cenati, parlando oggi alla Casa della memoria, ha dato l'annuncio in anteprima dopo un incontro con le autorità cittadine: "Ho avuto un incontro con il prefetto e il questore questa mattina e mi hanno detto che in accordo con il comitato per l'ordine e la sicurezza, e quindi con tutta la città, hanno deciso di vietare la parata fascista al campo X."

La decisione arriva a sorpresa dopo che persino il sindaco Beppe Sala, pur chiedendo la presenza di agenti di polizia all'interno del cimitero ad impedire manifestazioni di apologia di fascismo, aveva garantito che la parata si sarebbe svolta. "Siamo coscienti che non si può vietare l'ingresso al cimitero: quindi ci affidiamo al buonsenso e alla responsabilità", spiegava il primo cittadino appena tre giorni fa, dopo averne discusso con il questore Marcello Cardona e il prefetto Luciana Lamorgese.

Parole che non sono piaciute ai rappresentanti dei partigiani, da subito fermi nel chiedere il divieto del corteo organizzato da CasaPound e da Lealtà e Azione. Alla fine la linea intransigente dell'Anpi sembra aver avuto la meglio.

Tags

Commenti

Commenta anche tu