Raffles fa una scuola a Milano e riporta la moda in bottega

12 Maggio Mag 2017 12 maggio 2017

Cortese: «È come nel Rinascimento». A ottobre il via

Laura Verlicchi

La scuola che non c'era, e che il mondo dell'industria creativa italiana aspettava da tempo, nasce a Milano. Raffles Education, gruppo quotato alla Borsa di Singapore, con 26 college in 14 Paesi, ha scelto per lo sbarco in Europa la capitale mondiale di moda e design, con un progetto formativo tagliato su misura: tre corsi triennali (Product, Visual e Fashion Design) e otto master, dove studenti, docenti d'eccellenza come Marc Sadler, vincitore di 4 Compassi d'Oro - stilisti, architetti e art director internazionali lavoreranno fianco a fianco. «I nostri allievi impareranno facendo, come nelle botteghe del Rinascimento, accanto ai maestri dello stile, impegnati su progetti veri per committenti reali», spiega Maurizio Cortese, direttore generale di Raffles Italia Non ci sarà bisogno di aiutarli a cercarsi un lavoro, perché la nostra scuola lo fa già: portiamo in aula i protagonisti del mercato, le aziende, gli studi di architettura e design e le agenzie di comunicazione con cui i giovani talenti collaboreranno fin dall'inizio». La formazione è un'esigenza molto sentita dall'industria creativa, che da sola genera il 9,3% dell'export italiano.

Il nuovo Istituto di moda e design aprirà i battenti a ottobre, nella sede di via Felice Casati 16. Ma già il 20 e 21 maggio, alla Triennale, ci sarà la possibilità, grazie ai Think Up Days, di scoprire tutti i dettagli del progetto.

Commenti

Commenta anche tu