New York, auto sulla folla: corrispondente Tgcom viva per miracolo

New York, auto sulla folla: corrispondente Tgcom viva per miracolo
19 Maggio Mag 2017 19 maggio 2017

La giornalista si trovava a Times Square per prepararsi a un collegamento in diretta quando ha visto la macchina sfrecciare sui passanti

Maria Luisa Rossi Hawkins, corrispondente di Tgcom24, si stava preparando a un collegamento in diretta quando una macchina è piombata sulla folla di Times Square uccidendo una ragazza di 18 anni in vacanza e ferendone altre.

La corrispondente Mediaset da New York si è salvata da quello che inizialmente sembrava un attentato ma che poi si è rivelato un incidente stradale avvenuto a causa dello stato d'ebbrezza del conducente. "Ero nel marciapiedi opposto a quello che in questo momento state vedendo - racconta Rossi Hawkins - Avevamo scelto una luce diversa, più morbida, ed è questa luce che mi ha salvato la vita perché mentre giravo lo stand up ho visto un auto sfrecciare a tutta velocità e puntare direttamente sui passanti".

Il racconto di Rossi Hawkins

La giornalista è ancora agitata quando ricorda quel momento: "La macchina sfreccia, prende in pieno i passanti e poi a un certo punto abbiamo sentito un botto. La macchina si rovescia e poi arriva la polizia. Tutto questo sotto i nostri occhi mentre la piazza si riempiva di urla di gente sconvolta". Solo attimi di terrore per la corrispondente che però difficilmente dimenticherà.

Tags

Commenti

Commenta anche tu