Bracco: «L'attività è investimento sul benessere dei giovani»

20 Maggio Mag 2017 20 maggio 2017

Un rapporto che mette in risalto gli aspetti sociali, spesso in secondo piano rispetto ai risultati sportivi. Bracco Atletica presenta il proprio bilancio sociale, un rapporto sull'identità del club sportivo milanese, gli stakeholder, gli impegni, i risultati sociali e finanziari, la comunicazione e gli obiettivi per il futuro. Per Raffaella Lorenzut, responsabile risorse umane e Csr del gruppo Bracco «Il bilancio sociale fa capire cos'è l'impegno e cosa c'è dietro una società sportiva per capire l'importanza di un investimento su queste attività, un investimento in benessere e in cittadinanza futura». Sei sezioni. La prima ha l'obiettivo di far emergere l'identità distintiva della società. Segue la mappatura degli stakeholder che mira a identificare i portatori d'interesse verso la società e la carta degli impegni verso atleti, famiglie, collaboratori, scuole, sponsor, fornitori e instituzioni ed enti. La quarta parte fornisce una valutazione quantitativa dell'impatto sociale verso le due categorie principali di stakeholder: atlete e volontari. In particolare i risultati scolastici e universitari delle ragazze, che in larga parte hanno sottolineato come la pratica sportiva abbia influenzato positivamente i risultati nello studio. «Più dell'80% delle ragazze sono state promosse negli studi o hanno superato tutti gli esami universitari. E otto 8 nostre atlete si sono laureate», sottolinea Franco Angelotti, presidente di Bracco Atletica. Ma dal report, continua, è «purtroppo emerso anche uno scontento sulla situazione dell'impiantistica di Milano e dell'hinterland che sono alla base della possibilità di svolgere attività fisica senza incorrere in traumi». Il bilancio si chiude con gli obiettivi futuri. «Per il futuro ci proponiamo di continuare a vincere in pista -dice Angelotti-perché lo sport è anche vincere».

ARuz

Commenti

Commenta anche tu