Chelsea Manning da "talpa" in carcere a icona del mondo trans

Chelsea Manning da talpa in carcere a icona del mondo trans
20 Maggio Mag 2017 20 maggio 2017

Manning è tornata libera e su Instagram mostra al mondo la sua nuova identità

Sono passati pochi giorni dall'uscita di Chelsea Manning dal carcere militare di Fort Leavenworth, in Kansas, ma già la "talpa" di Wikilaks, in cella per avere fornito centinaia di migliaia di documenti classificati degli Stati Uniti all'organizzazione che poi li aveva resi pubblici, ha assunto un nuovo status.

Lo status di icona della comunità transgender, di cui Chelsea Manning fa parte da che, quando ancora si trovava in carcere, l'ex soldato si è guadagnata il diritto di iniziare una serie di terapie per diventare donna e curare la sua "disforia di genere".

È ai social, e in particolare a Instagram, che Chelsea ha affidato la nuova immagine di sè, postando prima una fotografia delle sue All Star, impegnate nei "primi passi da persona libera".

First steps of freedom!! . . #chelseaisfree

Un post condiviso da Chelsea E. Manning (@xychelsea87) in data: 17 Mag 2017 alle ore 06:39 PDT

Poi un trancio di pizza, con un'ironica didascalia. "Mi sto già gustando la prima fetta di unta pizza calda". E ancora un calice di vino.

So, im already enjoying my first hot, greasy pizza

Un post condiviso da Chelsea E. Manning (@xychelsea87) in data: 17 Mag 2017 alle ore 09:34 PDT

Infine un'altra fotografia, la sua questa volta, la prima che la mostra chiaramente - e da persona libera - come una donna. "E quindi eccomi qui, scrive Chelsea nelle poche parole che accompagnano lo scatto.

Okay, so here I am everyone!! CC BY-SA! . #HelloWorld

Un post condiviso da Chelsea E. Manning (@xychelsea87) in data: 18 Mag 2017 alle ore 09:55 PDT

Tags

Commenti

Commenta anche tu