L'investitore di Hayden indagato per lesioni stradali

L'investitore di Hayden indagato per lesioni stradali
20 Maggio Mag 2017 20 maggio 2017

È stata disposta, come prevedibile, una consulenza tecnica per calcolare la velocità alla quale stava viaggiando la Peugeot sulla via Tavoleto ma, già da ora, si sa che sulla strada non c'era alcun segno di frenata

Il 29enne di Morciano (Rimini) che mercoledì scorso, al volante di una Peugeot, ha investito il campione 2006 di MotoGP Nicky Hayden, lungo la Riccione-Tavoleto, a Misano Adriatico, a quanto si apprende, sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati per lesioni stradali. Titolare del fascicolo è il sostituto procuratore Paolo Gengarelli. Al giovane, che al momento dello schianto stava rientrando al lavoro dalla pausa pranzo, è già stato fatto l'alcoltest ed è risultato negativo.

Manca l'esito degli esami tossicologici che arriverà nei prossimi giorni. È stata disposta, come prevedibile, una consulenza tecnica per calcolare la velocità alla quale stava viaggiando la Peugeot sulla via Tavoleto ma, già da ora, si sa che sulla strada non c'era alcun segno di frenata. Hayden sarebbe uscito da una strada laterale, via Cà Raffaelli, all'altezza dello stop. È stato trovato e sequestrato anche un i-pod acceso, ora si cercherà di capire se, mentre stava pedalando, il centauro americano stesse ascoltando musica. Verrà fatto anche un sopralluogo sul luogo dell'incidente alla stessa ora dello schianto per capire se il sole possa avere limitato la visibilità del pilota e del conducente della Peugeot. Ieri sera, l'avvocato del giovane morcianese, Pierluigi Autunno, dopo aver incontrato il suo assistito, aveva spiegato che è sconvolto. "Stavo andando al lavoro e me lo sono trovato davanti all'improvviso dallo stop. È sbucato fuori a sorpresa, non l'avevo visto", gli avrebbe raccontato l'investitore, aggiungendo: "Non riesco a pensare ad altro e prego per Hayden". Il padre del giovane ha chiesto di potersi incontrare con i familiari del pilota statunitense che lotta tra la vita e la morte e attende una risposta.

Tags

Commenti

Commenta anche tu