Marcia M5S per il reddito di cittadinanza, Grillo: "Restituiamo dignità agli italiani"

Marcia M5S per il reddito di cittadinanza, Grillo: Restituiamo dignità agli italiani
20 Maggio Mag 2017 20 maggio 2017

È partita la marcia Perugia-Assisi del Movimento 5 Stelle per il reddito di cittadinanza. Beppe Grillo: "Noi come Prometeo restituiamo dignità agli italiani"

È partita sotto una fitta pioggia la marcia Perugia-Assisi per il reddito di cittadinanza del movimento 5 Stelle: in testa al corteo c'è Beppe Grillo che con una fiaccola in mano si paragona a Prometeo, colui che nella mitologia antica rubò il fuoco agli dei per donarlo agli umani.

La seconda marcia dopo due anni, è partita alle 11:30. L'arrivo è previsto per le 17,30 alla basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi: 19 chilometri per ribadire la necessità di varare una norma che garantisca un sussidio economico a tutti. "Io cammino per debellare la povertà", ha dichiarato il leader del movimento, lanciando l'hashtag #IoMarcioPer.

Tra i presenti, molti parlamentari, i sindaci e gli europarlamentari ma, si mormora, anche qualche frate. "Questa è una marcia simbolica per dimostrare che il problema non è solo questione di soldi ma è di dignità - ha spiegato il comico durante la marcia - Chi riceve il reddito di cittadinanza non risolve un problema economico ma psicologico. Oggi il problema è l'invisibilità delle persone: le istituzioni sono scomparse".

"Il reddito è una valvola di sfogo per la dignità delle persone. Rimettiamo al centro la dignità delle persone - ha aggiunto - I soldi per il reddito di cittadinanza ci sono, non "bisogna trovarli". Ci vuole la volontà politica di non lasciare indietro 10 milioni di persone".

"Io ieri sono andato a parlare con i frati francescani, noi siamo i francescani di oggi - ha commentato Beppe Grillo all'inizio della marcia Perugia Assisi per il reddito di cittadinanza - Da noi ci sono migliaia di giovani che non votano. L'Italia è l'unico Paese al mondo in cui i giovani dai 18 ai 21 anni non possono votare per metà Parlamento".

"I politici dovrebbero essere contenti (del reddito di cittadinanza, ndr), dovrebbero mettersi con noi attorno a un tavolo a discutere insieme di una visione comune di qui a vent'anni. Che flussi saranno quelli di gente che non lavora? Saranno flussi depressi, ansiosi, violenti. Lo dice Musk, lo dicono tutti: dobbiamo inserire adesso un reddito per la mancanza di lavoro", ha ribadito (GUARDA LE FOTO).

I fondi

"Parliamo di circa 15 miliardi per il primo anno e di 2 miliardi per riformare il sistema dei Centri per l'impiego. Tagliamo prima di tutto gli sprechi per raggiungere la copertura necessaria. Ci vuole solo la volontà politica", ripetono i Cinquestelle, insistendo che "i fondi ci sono".

Chiarisce Roberto Fico: "Il reddito di cittadinanza è una vera e propria manovra economica per aiutare le persone in difficoltà. Noi prendiamo soldi da alcuni settori e li mettiamo nel reddito di cittadinanza".

M5S: i "Prometeo" di oggi

Alla vigilia della seconda marcia Perugia-Assisi, il capo politico del M5S ha paragonato se stesso alla figura mitologica che "ruba il fuoco agli dei per darlo agli uomini e subisce la punizione di Zeus", il re di tutti gli dei. "Ha spesso simboleggiato la lotta del progresso e della libertà contro il potere. Prometeo - ha scritto - è rimasto simbolo di ribellione e di sfida alle autorità e alle imposizioni, e così anche come metafora del pensiero, archetipo di un sapere sciolto dai vincoli del mito, della falsificazione e dell'ideologia".

"Il MoVimento 5 Stelle che porta il Reddito di Cittadinanza agli italiani è come Prometeo che porta il fuoco agli umani. Come l'uso del fuoco ha scatenato la rivoluzione che ha permesso il progresso dell'uomo così il Reddito di Cittadinanza è l'inizio di una rivoluzione che restituisce dignità agli italiani - prosegue Grillo sul suo blog - Come Prometeo, il MoVimento 5 Stelle se ne frega dei vincoli imposti dall'ideologia dominante e dall'autorità costituita. Abbiamo il dovere di fare ciò che riteniamo giusto e di ribadire il diritto alla dignità della persona. Di fronte a 17 milioni di persone a rischio povertà il reddito di cittadinanza è la priorità del Paese".

Tags

Correlati

Commenti

Commenta anche tu