Roma prova a rinnovarsi con la funivia

20 Maggio Mag 2017 3 giorni fa

Sono anni difficili a Roma schiacciata da una parte dalle indagini di «mafia capitale» e da una gestione alquanto complicata del quotidiano, dall'altra in difetto per non avere una visione futura capace di ridonare splendore alla città eterna. A parte le indagini di «mafia capitale» la gestione e la visione appaiono due prerequisiti fondamentali per chi decide di intraprendere, seppur protempore, il lavoro di Sindaco. È passato oramai un anno dalle ultime elezioni che hanno portato Virginia Raggi a condurre la nostra amata capitale e nulla appare cambiato nella gestione: strade senza manutenzione, emergenza rifiuti, alcuni monumenti che cadono a pezzi, insomma Roma appare ancora oggi in una fase alquanto critica. La visione invece? No quella c'è ed è la funivia che dovrebbe andare da Battistini a Casalotti in un percorso di circa tre chilometri e mezzo alla modica cifra di novanta milioni di euro. La prima funivia al mondo in orizzontale che percorrerebbe il tragitto indicato ad una velocità di circa 13 chilometri all'ora. Basta metropolitane, autobus o biciclette il futuro è nella funivia. Magari non si risolverà il problema del traffico ma, forse questo l'intento del primo cittadino, farà sembrare Roma un po' Cortina.

Commenti

Commenta anche tu