Ci prendiamo abbastanza cura di noi stesse?

Ci prendiamo abbastanza cura di noi stesse?
22 Maggio Mag 2017 22 maggio 2017

Ecco abitudini e pensieri di 10 donne importanti, riportate dal New York Times

Quello che spesso sentiamo dire delle donne, soprattutto se mamme, è che reputano più importanti i bisogni della famiglia, rispetto ai propri. Così è, molto spesso, soprattutto quando il lavoro, le incombenze, la quotidianità ci fanno perdere aderenza. Così scivoliamo e portiamo via con noi ogni residuo e ce ne prendiamo carico, come dei sassi nelle tasche che non ci accorgiamo di avere. Continuiamo a irrorare tutto, facciamo andare tutti gli ingranaggi e ci accorgiamo che tutto va bene tranne noi. L'acqua è troppa o troppo poca, non avevamo considerato che ci possono essere fuochi e deserti in un mondo dove non ci sono i pompieri. Fare tutto per gli altri e fare nulla per noi, diamo da bere al nostro giardino e cominciamo a chiudere i rubinetti, soprattutto per chi non è riconoscente e attinge troppo spesso alla nostra sorgente.

Il New York Times ha raccolto delle dichiarazioni di molte donne importanti che riflettono sul tempo che dedicano a loro stesse.

Emma Watson non farà felici gli ambientalisti con questa dichiarazione ma questa soluzione migliora il suo stress. L'ex Hermione di Harry Potter infatti ogni giorno si concede un bagno caldo. Nulla di male può succedere in una vasca così questo rituale la calma e migliora il suo umore.

L'approccio di Diane Von Furstenberg è più integrale. La stilista afferma di bere molta acqua, mangiare frutta e verdura fresche e fare yoga almeno una volta alla settimana. Del resto, lo dice lei stessa, la più importante relazione ce l'abbiamo con noi stesse.

L'ex first Lady Michelle Obama si ritaglia dei momenti liberi anche solo per respirare profondamente. Crede che ognuno debba trovare il proprio meccanismo di difesa per ritrovare la propria voce, la propria essenza e focalizzarsi sul proprio io.

La modella brasiliana Gisele Bündchen si affida alla meditazione. Grazie a questa pratica riesce a sentirsi più concentrata e vitale così ogni giorno cerca di ritagliarsi un po' di tempo anche se è piena di impegni. Stesso segreto per Karlie Kloss, anche lei modella e anche lei piena di appuntamenti. Basta una applicazione per il cellulare e quando non ha tempo o non può dedicarsi alla meditazione si rilassa anche solo per 10 minuti ogni mattina prima di andare a lavoro, di allenarsi o di prendere un aereo.

La quasi mamma bis Beyoncé ha molto a cuore la propria salute psicologica e afferma che le donne hanno assoluto bisogno di prendersi cura della propria parte spirituale e non bisogna sentirsi colpevoli o egoisti per questo. "Il mondo ti vedrà per come ti vedi tu e ti tratterà come tu stessa ti tratti".

Yoko Ono rivela su Twitter il suo rituale "Al mattino quando ti svegli, fai il tuo stretching, lavati, e fai la tua affermazione ringraziando l'universo per quello che hai e abbiamo".

Hillary Clinton, dopo aver perso le elezioni, ha affermato che le sono state molto di aiuto le passeggiate nei boschi. Inoltre recuperare il sonno perso, lasciarsi sostenere dalle persone care e lasciarsi aiutare e incoraggiare per raggiungere i propri obbiettivi. Tutte queste cose sono di certo un aiuto per migliorare la propria vita.

Anche l'attrice Emilia Clarke, Daenerys Targaryen de Il Trono di spade, trova molto confortante il bagno caldo. Proprio come Emma Watson. Il suo rituale però include sali e oli per avere anche un po' di aromaterapia. Mezz'ora può bastare ma avendo tempo quei trenta minuti possono diventare tre ore, di profondo relax.

Inserita nella selezione del New York Times, anche il pensiero della poetessa e scrittrice Audre Lorde. Nel suo A burst of light del 1988 scrive “La preoccupazione per me non è auto-indulgenza, è autoconservazione, e questo è un atto di guerra politica”.

Tags

Commenti

Commenta anche tu