Morning routine: cosa fare prima delle 8 del mattino

Morning routine: cosa fare prima delle 8 del mattino
26 Maggio Mag 2017 26 maggio 2017

Come migliorare la giornata trovando il proprio equilibrio

Leggendo delle interviste fatte a personaggi influenti, manager, imprenditori, scorrendo tra i risultati di molti studi universitari, viene fuori che svegliarsi presto fa bene. Farebbe bene emotivamente e sembrerebbe essere utile anche agli affari. Giusto per fare un esempio, uno studio danese recente ha rivelato che su oltre 4000 persone tra i 18 e i 64 anni, chi si sveglia presto guadagna il 7% in più rispetto a chi detesta farlo. Insomma, la levataccia è una strategia vincente per molte persone.

C'è chi punta la sveglia alle 4 per andare a correre, meditare, rispondere alle mail, stare col partner e mille altre cose, prima che la lancetta piccola arrivi alle 8 e prima di varcare la porta dell'ufficio. Questa tipologia di persone si chiamano early risers. I night owls invece sono coloro che amano la notte, vanno a letto tardi e preferiscono essere produttivi quando fuori è buio.

Schiacciare il tasto 'Snooze' mille volte prima di spegnere la sveglia del cellulare ed alzarsi è frustrante. Sia per noi, sia per la persona con cui condividiamo il letto. Lo chiamano 'society jat-lag' ed è l'andamento attuale della società che fa prevalere i bisogni e i bioritmi delle persone mattiniere rendendo automaticamente coloro che amano dormire di più la mattina degli 'scansafatiche' o delle persone poco attive e motivate. Non è proprio così, ognuno è diverso e quando ci forziamo a seguire una routine che non va bene per il nostro equilibrio non rendiamo quando vorremmo.

Però, possiamo adottare delle strategie cercando di far coincidere il nostro bioritmo con quello del posto in cui viviamo. Purtroppo è un compromesso che dobbiamo accettare, soprattutto se abbiamo degli obblighi lavorativi e familiari.

Come trovare la propria morning routine? Tutto parte dalla sera. Cerchiamo di individuare la quantità di ore di sonno a cui rispondiamo bene. Se abbiamo bisogno di dormire molto mettiamoci a letto presto, Netflix rimane lì dunque possiamo evitare le maratone televisive fino a tarda notte. Decidete di puntare la sveglia ad un orario e alzatevi, subito. Deve essere categorico, nessun 'clicca qui' per ritardare. Fatto ciò, arriva la parte più importante. Pensate al vostro corpo, alla vostra mente e ai vostri obiettivi.

Tre cose, solo tre e importantissime. C'è chi fa sport, c'è chi invece medita, c'è chi ha solo bisogno di qualche respiro profondo ed un po' di acqua con il limone (che ci sarà mai in questo limone!?). Dovete dimostrare amore al corpo prima di affrontare la giornata, solo voi potete sapere come farlo. Fase due: la mente, arriva la parte difficile, emotivamente è peggio, non ci sono procedure standard, c'è solo una regola, non lasciate che questa non sia una priorità. Mettete lo smalto, fate una maschera idratante, ballate, portate fuori il cane, pregate, fate il sudoku, diventate dei maghi con il fidget spinner, fate yoga. Appena trovate qualcosa che vi fa stare bene, vi calma lo stress e vi rende felici inseritela nella vostra morning routine. Ultima cosa, fissatevi degli obiettivi. I sogni diventano realtà quando hanno una data di inizio, fatelo ogni giorno e se non riuscite lunedì, continuate a farlo il giorno successivo. Appena lo raggiungerete impegnatevi con il prossimo, ripetete ancora e ancora...

Tags

Commenti

Commenta anche tu