Da Anastacia a Bocelli le star scaldano la piazza

17 Giugno Giu 2017 17 giugno 2017

Prove sul palco che domani ospiterà una maratona di voci, da Emma al duo Fedez J-Ax

Luca Testoni

Dal 2012 in avanti Radio Italia Live si è trasformata in una sorta di risposta tutta milanese al concertone del Primo Maggio organizzato dalla Triplice sindacale nella spianata di piazza San Giovanni. Anno dopo anno, l'happening promosso dall'emittente radiofonica che ha sempre avuto come ragione sociale la diffusione della musica italiana è divenuto uno dei grandi eventi della stagione live all'aperto di Milano. Un evento in grado di riempire come un uovo piazza Duomo, letteralmente invasa da giovani (e non) ingolositi dall'opportunità di godersi i beniamini dell'italica canzonetta «a fià d'oca» (gratis in milanese, ndr).

Quest'anno, però, dimenticate la «carica» dei 100 mila spettatori. Manchester insegna che chi promuove gli attentati terroristici guarda per far male con estremo interesse agli happening che richiamano tanto pubblico. Allora, ecco che per ragioni di sicurezza, all'edizione 2017 della creatura voluta dal patron di Radio Italia Mario Volanti (quest'anno replicata a fine giugno in quel di Palermo, ndr) - presentata come tradizione dalla coppia Luca e Paolo -, è stato introdotto il numero chiuso.Domani, per intenderci, una volta raggiunta quota 23.500 ingressi, piazza Duomo, presidiata dalle forze dell'ordine, sarà off limits. Facile prevedere grandi code agli ingressi sin di primo mattino. Piazza Duomo sarà divisa in due aree: una più prossima al palco e una più centrale. Nessuna sorpresa: il cast di artisti, che domani dalle 19.45 potranno contare anche sull'accompagnamento dell'orchestra Filarmonica Italiana diretta dal maestro Bruno Sartori, si conferma maratona di stelle pop a denominazione di origine controllata. Stelle vere e presunte, ma così va il mondo della musica leggera di casa nostra.

Le chicche dell'edizione 2017? Il duetto (da nostalgici incalliti) tra la «straniera» Anastacia e Umberto Tozzi, alle prese con una rilettura di «Ti Amo», evergreen che proprio quest'anno taglia il prestigioso traguardo dei 40 anni di vita; il ritorno in piazza Duomo di Andrea Bocelli, il paladino del Bel Canto in terra americana; il vincitore di Sanremo Francesco Gabbani, la cui «Occidentali's karma» contenderà a «Volare» dell'inedita accoppiata Rovazzi&Morandi la palma di tormentone canoro dell'estate. A proposito di hit, sta già andando alla grande «Senza pagare», il singolo degli attesissimi J-Ax e Fedez, una nuova versione, con sonorità più ritmate e strofe riscritte, rispetto a quello contenuto nell'album «Comunisti col Rolex».

In cartellone anche Emma (ieri è stata lei la prima e unica artista a salire sul palco per le prove, ndr), Alessandra Amoroso, Nek, Benji&Fede, Fiorella Mannoia, Giorgia, Elodie, Lele e Samuel, il cantante in libera uscita dai Subsonica sulla scia dell'album d'esordio solista «il codice della bellezza».

Commenti

Commenta anche tu