La battaglia contro il Fisco è già persa in partenza

La battaglia contro il Fisco è già persa in partenza
17 Giugno Giu 2017 17 giugno 2017

I ricorsi contro l'Agenzia delle Entrate sono di fatto una perdita di tempo. Il Fisco vince due volte su tre con parere favorevole della Cassazione

I ricorsi contro l'Agenzia delle Entrate sono di fatto una perdita di tempo. Il Fisco vince due volte su tre con parere favorevole della Cassazione. Come riporta Italia Oggi Nel 2016 il fisco ha avuto un indice di vittoria complessivo del 67% nei confronti di cittadini e imprese, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli del 50%, Equitalia del 55% e gli enti territoriali del 71%. Risultati che lasciano intendere come le Entrate alla fine la spuntino contro i contribuenti. I contenziosi che sono arrivati al Palazzaccio sono stati 8.438. Ma guardando i dati quando a fare il ricorso è il contribuente, la percentuale di accoglimento è del 58% contro le Dogane, del 47% contro gli altri enti, del 46% contro Equitalia ma solo del 35% contro le Entrate. Dunque quando si arriva ad una causa col Fisco circa due verdetti su tre sono a favore dell'Agenzia delle Entrate. La percentuale è totalmente differente nel caso in cui è l'Agenzia delle Entrate a puntare il dito contro il contibuente: viene accolto il 46 per cento dei ricorsi. Insomma di fatto i contenziosi col Fisco vedono quasi sempre prevalere le Entrate. Per il contibuente spesso è una battaglia persa in partenza.

Tags

Commenti

Commenta anche tu