Dal sottomarino Toti al karaoke nel parco Ora è festa della musica

Dal sottomarino Toti al karaoke nel parco Ora è festa della musica
19 Giugno Giu 2017 6 giorni fa

Mercoledì boom di eventi in musei e piazze E si continua a ballare fino a sabato notte

Dalle note di Beethoven e Chopin agli imbarchi del Terminal 1 a Malpensa al concerto «viaggiante» a bordo del treno Tgv Milano-Parigi, offerto dagli studenti-musicisti della Civica Scuola di Musica «Claudio Abbado» e dei corsi di jazz diretti da Enrico Intra, mercoledì si canta e si suona in tutta la città (e oltre). Il Solstizio d'estate coincide con la «festa Europea della musica» lanciata nel 1982 dall'allora ministro per la Cultura francese Jack Lang che dopo aver scoperto da uno studio che cinque milioni di persone, di cui almeno un giovane su due, suonavano uno strumento, decise di promuovere una grande Fête de la Musique il primo giorno dell'estate. Da allora l'iniziativa si è diffusa rapidamente, in Italia aderiscono venti regioni e Milano ovviamente è pronta a trasformare parchi, musei e piazze in palcoscenici. Ci sarà l'imbarazzo della scelta.

Musica jazz, gospel e orchestrale in piazza Affari a partire dalle 17 fino a mezzanotte (sul palco tra gli altri gli Elephant & Claps e Diane Peters), musica indie rock invece - quasi in contemporanea - in Darsena. Per gli amanti dell'hip hop e della musica funky l'indirizzo giusto è piazza XXV Aprile (si inizia alle 17 con Kent, chiude a mezzanotte Teras of Change), musica pop cantautoriale al Castello Sforzesco. Il «Mare culturale urbano» (alla Cascina Torrette, in via Gabetti 5) apre la stagione estiva con una grande festa gratuita dalle ore 18. Lungo la serata, la prima nazionale dello spettacolo «Allora lo facciamo noi!» della compagnia olandese Wunderbaum e il dj set con Frankie hi-nrg mc. Karaoke con orchestra dal vivo (e chi vuole può mettersi a suonare) alla Locanda alla Mano in piazza del Cannone (dalle 18 alle 23), mentre il Mudec propone dedica la serata al dialogo interculturale con il progetto «Teofonia: note di fedi per un'unica armonia» promosso dalla comunità islamica Coreis e Unione Induista Italiana, con letture e recitazioni di passi tratti dalle sacre Scritture, musica islamica e danza classica indiana. Nel Cortile delle Armi al Castello Sforzesco è in scena l'Orchestra della Civica Scuola di Musica «Claudio Abbado». In piazza Gae Aulenti alle 18 riflettori puntati sul concerto della Fanfara dell'Aeronautica Militare.

E la festa a Milano si allunga fino sabato (il programma completo si trova sul sito del Comune, www.comune.milano.it). Da segnalare giovedì la «Cult Night» al Museo della scienza e tecnologia con dj set, concerti e street food intorno al Sottomarino Toti e ai treni a vapore (dalle 19 alle 24, ingresso 6 euro), stesso giornata per «Il canto del Messico tra arpa e violoncello» alla Palazzina Liberty di largo Marinai d'Italia (ore 19, ingresso libero). Venerdì e sabato, l'«Arezzo Wave Love Festial 2017» sbarca al parco Forlanini con musica dal vivo e dj set a partire dalle 14.30.

Commenti

Commenta anche tu