Formula 1, presentato il calendario 2018: tornano Francia e Germania

Formula 1, presentato il calendario 2018: tornano Francia e Germania
19 Giugno Giu 2017 8 giorni fa

Il Consiglio mondiale della Fia, riunito a Ginevra, ha presentato il calendario del 2018 di Formula 1: rientrano nel Circus Francia e Germania, esce la Malesia

Il Consiglio mondiale della Fia si è riunito nella sua sede di Ginevra per la presentazione ufficiale del calendario 2018 di Formula 1. La Federazione internazionale dell'automobile - l'ente incaricato dell'organizzazione logistica della stagione di F1 - ha deciso di aggiungere un Gran Premio in più rispetto all'anno scorso, reintegrando Francia e Germania e bocciando la Malesia.

La stagione 2018 di Formula 1 comincerà come da tradizione il 25 marzo con il Gp di Melbourne e terminerà il 25 novembre ad Abu Dhabi. Per la gioia degli appassionati dei tifosi italiani, confermato come previsto l'appuntamento con il Gp di Monza, in programma il 2 settembre all'Autodromo nazionale.

Tra le principali novità del Circus dell'anno prossimo spiccano i rientri dei due storici Gp di Francia (24 giugno) e Germania (22 luglio). Diversamente dal passato il Gp in terra transalpina si disputerà sul circuito "Paul Ricard" a Le Castellet e non più a Magny Cours. La Francia torna ad ospitare un Gp a 9 anni di distanza dall'ultima volta (2009, proprio a Magny Cours).

Importante anche il ritorno del Gp di Germania, che negli ultimi anni si è disputato un anno sì e un anno no.

Tornando al calendario 2018, la maggior parte delle gare (11) si svolgeranno in Europa. Eguagliato il record di gare stagionali (21 come nel 2016), ma Cina e Singapore sono ancora sub judice in attesa del rinnovo degli accordi commerciali.

Questo il calendario del Mondiale 2018 di Formula 1: 25 marzo - Melbourne (Australia), 8 aprile - Shanghai (Cina), 15 aprile - Sakhir (Bahrain), 29 aprile - Baku (Azerbaijan), 13 maggio - Montmelò (Spagna), 27 maggio - Montecarlo (Monaco), 10 giugno - Montreal (Canada), 24 giugno - Le Castellet (Francia), 1 luglio - Spielberg (Austria), 8 luglio - Silverstone (Gran Bretagna), 22 luglio - Hockenheim (Germania), 29 luglio - Budapest (Ungheria), 26 agosto - Spa (Belgio), 2 settembre - Monza (Italia), 16 settembre - Singapore (Singapore), 30 settembre - Sochi (Russia), 7 ottobre - Suzuka (Giappone), 21 ottobre - Austin (Usa), 28 ottobre - Città del Messico (Messico), 11 novembre - San Paolo (Brasile), 25 novembre - Yas Marina (Abu Dhabi).

Tags

Commenti

Commenta anche tu