Parigi, auto contro furgone polizia: paura sugli Champs Elysées

Parigi, auto contro furgone polizia: paura sugli Champs Elysées
19 Giugno Giu 2017 19 giugno 2017

La zona nel pieno centro di Parigi è stata chiusa. In corso un'operazione di polizia. L'auto è andata in fiamme

Torna la paura a Parigi. La polizia ha chiuso la zona degli Champs Elysées. Alcuni testimoni presenti sul posto hanno riferito di aver visto un'auto in fiamme e un uomo a terra. Tutta la zona è stata recitantata da transenne e gli accessi sono bloccati da alcuni mezzi della polizia. Un’auto privata è finita contro un furgoncino della polizia sugli Champs-Elysées, a Parigi. Secondo le autorità non vi sono vittime. Intanto durante le operazioni di polizia gli agenti hanno rilasciato un messaggio sugli account Twitter della polizia in cui vengono avvisati i passanti dell'operazione in corso e si invita chiunque a non avvicinarsi alla zona degli Champs Elysées. Intanto è stato evacuato il teatro de Marigny e sospeso il funzionamento delle linee 1 e 13 della metropolitana. È stata inoltre sgomberata la stazione Concorde, da cui partono le linee 1, 8 e 12 della metropolitana. (Clicca qui per guardare il video) L'uomo che si trovava alla guida del mezzo è stato arrestato. Era armato, secondo quanto riporta la polizia. L'auto dopo l'impatto è andata in fiamme. All'interno del veicolo sono stati ritrovati una bombola di gas, armi e cartucce. Secondo quanto riferisce il ministro dell'Interno francese Gérard Collomb, arrivato sul posto "l'aggressore è morto". Era noto ai servizi di sicurezza che lo avevano schedato con la
'fiche S', quella riservata ai ricercati che rappresentano una potenziale minaccia per la sicurezza dello Stato.

Un giornalista di Liberation che si trovava sugli Champs Elysées al momento dei fatti, Eric Favereau, racconta di avere visto una "implosione" all'interno del veicolo che si è schiantato contro un furgone della gendermerie. "Ho visto un'implosione nell'abitacolo del veicolo fermo, con un getto di fiamma che è uscito fuori", ha raccontato. Ecco la sua testimonianza: "Erano circa le 15.45. Una colonna di camionette della gendarmerie proviene da l'Etoile e prende gli Champs-Elysées, io sono in scooter. Vanno un po' più velocemente di me e, arrivati 300 metri prima della rotonda del Grand-Palais, vedo questa colonna ferma, con un veicolo che sembra bloccarle, un po' di traverso. Dei gendarmi escono dai veicoli. E a quel punto vedo un'implosione nell'abitacolo del veicolo fermo, con un getto di fiamma che è uscito fuori. I gendarmi si precipitano nel loro camion per prendere gli strumenti e rompono i vetri dell'auto. Un motociclista li aiuta. Riescono ad aprire l'auto, che è ancora in fiamme. Tirano fuori un uomo e lo mettono a terra, mentre altri utilizzano gli estintori".

Tags

Correlati

Commenti

Commenta anche tu