Apple, 10 anni fa il primo lancio in America dell'iPhone

Apple, 10 anni fa il primo lancio in America dell'iPhone
29 Giugno Giu 2017 29 giugno 2017

Il 29 giugno 2007 faceva la sua comparsa negli Usa il rivoluzionario smartphone di Steve Jobs. Storia di un oggetto che ha cambiato il mondo

Il 29 giugno 2007 un coraggioso imprenditore di nome Steve Jobs lanciava sul mercato americano l'iPhone. Un oggetto destinato a cambiare il mondo e la vita di molte persone, che negli ultimi 10 anni hanno imparato a fare a meno di agende e cornette per sintetizzare impegni e comunicazioni in uno schermo ultrasottile di 3,5 pollici per appena 135 grammi.

Queste almeno erano le dimesioni e il peso dell'iPhone EDGE, il primo cellulare lanciato dalla Apple. Il 9 gennaio 2007, durante l'avveniristica presentazione di quello che sarebbe stato il primo modello di una lunga seria, il presidente di Apple Steve Jobs disse che la sua azienda era stata molto "fortunata".

La società di Cupertino aveva progressivamente diversificato la sua produzione tecnologica, passando dal Macintosh del 1984 - che aveva impresso una svolta importante nella storia dei computer - all'iPod del 2001, con cui era cambiato il modo di ascoltare la musica.

Ma il lancio nel 2007 dell'iPhone è stato qualcosa di ancora più grande, determinando un cambiamento senza precedenti nell'industria della comunicazione telefonica. In pochi anni competitor come Nokia e BlackBerry sparirono dalla circolazione, con i "nemici" di Microsoft costretti ad abbandonare il mercato dei cellulari per puntare tutto sul settore informatico.

Eppure l'iPhone, che in 10 anni di storia si è evoluto in vari modelli fino all'iPhone 8 di prossima commercializzazione (arriverà in negozio nell'autunno 2017), aveva ricevuto non poche critiche nel momento del suo lancio sul mercato. La batteria non era rimovibile, il cellulare non era compatibile con il software Flash e non era possibile inviare e ricevere MMS.

Ma i detrattori di quello che per molti è diventato un oggetto feticcio, uno status symbol, si sono dovuti ricredere. L'iPhone ha rivoluzionato il modo di usare il cellulare, rendendolo uno strumento multimediale con cui non soltanto telefonare, ma anche messaggiare, scattare e condividere foto, scaricare e utilizzare le cosiddette App.

In 10 anni, Apple ha venduto nel mondo 1,2 miliardi di esemplari di iPhone. Un successo che ha trasformato l'azienda di Cupertino in un gigante planetario della comunicazione.

Oggi Apple è quotata in borsa e vale 800 miliardi di dollari, otto volte più del 2007. Le vendite di iPhone ne rappresentano il core business, generando due terzi del suo fatturato.

Tags

Commenti

Commenta anche tu