Pelle e sole: come preparare l'epidermide all'estate

Pelle e sole: come preparare l'epidermide all'estate
4 Luglio Lug 2017 18 giorni fa

Le vacanze sono ormai prossime. Per non farsi trovare impreparate, ecco i trattamenti per la pelle da replicare a casa in preparazione delle ferie al mare

L’estate è ormai entrata nel vivo e, fatta eccezione per alcuni fortunati già partiti per il mare, è sempre più forte il richiamo delle vacanze. Prima di esporsi al sole, è però necessario eseguire alcuni trattamenti, che servono per preparare al meglio la pelle, evitando disastri di bellezza e fastidiosi disagi che rischiano di compromettere la serenità delle ferie.

Innanzitutto gli esperti suggeriscono di fare un peeling esfoliante per rimuovere le cellule morte presenti sull’epidermide e preparare così la pelle all’abbronzatura. Tale effetto si ottiene utilizzando una lozione a base di acido salicilico, solitamente impiegato nel trattamento delle principali imperfezioni cutanee come brufoli e acne per le sue note proprietà leviganti.

Tra i trattamenti irrinunciabili c’è anche la depilazione. Rispetto ai metodi tradizionali come il rasoio o la ceretta, gli epilatori elettrici sono più efficaci nella lotta contro la peluria corporea perché sradicano i peli più piccoli sin dalla radice e, dopo tre utilizzi consecutivi, ne rallentano la comparsa fino al 94%. In commercio ne esistono di tutte le varietà e per le pelli sensibili non mancano i modelli che leniscono la pelle a ogni passata delle lame.

Oltre alle gambe, un’altra parte del corpo molto esposta in estate è quella delle estremità: ovvero i piedi. Contro calli e talloni ruvidi si può utilizzare un roll per pedicure, per risultati notevoli anche a casa; in questo caso, l'importante è concludere il trattamento con un idratante specifico per le estremità inferiori.

Quando si sta sotto il sole, non può inoltre mancare la crema solare con filtro protettivo, da scegliere in base al proprio fototipo cutaneo. Che sia in flacone o nello spray erogatore, va applicata generosamente su tutto il corpo prima e durante l’esposizione e dopo ogni bagno, anche se sulla confezione è dichiarato waterproof.

Infine, chi l’ha detto che in spiaggia è abolito l’uso del profumo? Per l’estate si consiglia di virare verso fragranze fresche e frizzanti, dalle note agrumate o floreali a seconda dei propri gusti; ne basta qualche goccia prima di scendere giù in spiaggia nei punti strategici del corpo come dietro ai lobi.

Tags

Commenti

Commenta anche tu