Viaggiare sola, le mete più belle e sicure per il 2017

Viaggiare sola, le mete più belle e sicure per il 2017
10 Luglio Lug 2017 10 luglio 2017

Da Copenaghen a Oslo, da Marsiglia a Bali, ecco alcune delle destinazioni top, consigliate da travel blogger e siti esperti di viaggio per chi quest’estate partirà da solo

Viaggiare sola è una tendenza sempre più diffusa tra le donne; emancipate e indipendenti, non si fermano davanti a nessuno ostacolo e, anche senza compagnia, non rinunciano a scoprire il mondo: se però quando si viaggia da soli l’attenzione e le precauzioni non sono mai troppe, è importante scegliere con altrettanta cura la meta dove trascorrere le vacanze in sicurezza, senza rinunciare alla propria natura da esploratrici.

Tra le mete più belle e sicure per il 2017 ci sono località per tutti i gusti, anche piuttosto vicine da raggiungere. Parlando di città europee da vedere c’è Copenaghen, capitale della Danimarca, raggiungibile in poche ore di volo con le principali compagnie di aereo, low-cost incluse. Senza sportarsi troppo, il centro di Copenaghen è l’ideale se si vuole riscoprire il fascino delle città europee e, oltre alle bellezze architetturali, offre numerosi negozi in cui fare shopping. Pur essendo la capitale, Copenaghen è una città molto tranquilla e sicura, dove i reati più frequenti si limitano fortunatamente a qualche sporadico episodio di furto, che può essere evitato facendo un po’ più di attenzione.

Un’altra città altamente consigliata per viaggiare sola è Oslo. Ogni anno la capitale della Norvegia si riconferma una delle 10 destinazioni scandinave più virtuose in tema di uguaglianza dei diritti uomo-donna. Si tratta insomma di una meta, in cui le viaggiatrici possono avere la sicurezza di ricevere un trattamento equo e di non essere vittime di discriminazioni sessiste. Per le amanti dell’arte, Oslo ospita inoltre il “Vigeland Sculpture Park”, un parco dedicato alla scultura che, con le sue opere a cielo aperto, ogni anno attira un milione di visitatori. Non manca la vita notturna, che qui è particolarmente frizzante grazie ai numerosi locali e discoteche in cui divertirsi.

Per chi già ha potuto visitare Parigi, l’alternativa è andare a Marsiglia, che con i suoi 3 milioni di abitanti circa è la seconda città francese per grandezza. Ricca di storie e influenze culturali, sorge sulla costa mediterranea ed è rinomata per le sue spiagge oltre che ben la buona cucina a base di pesce. Per spostarsi non è necessaria la macchina, ma si può tranquillamente usufruire dei mezzi pubblici, che sono molto efficienti. Un’idea originale potrebbe essere quella di salire a bordo di uno dei traghetti ormeggiati lungo la costa e raggiungere le isole vicine, godendosi lo spettacolo dei fondali grazie alle vetrate trasparenti di cui molte imbarcazioni sono dotate sottocoperta.

Parlando di Portogallo, una meta ancora poco conosciuta che merita di essere visitata è Setúbal. Si tratta di una cittadina molto tranquilla e pittoresca che sorge sul mare; inoltre, essendo incastonata all’interno di un’insenatura riparata, il mare sarà difficilmente mosso e agitato. Setúbal non è però solo turismo balneare: la città è infatti un ottimo punto di partenza per viaggiare e partire alle scoperta delle vicine foreste del promontorio Serra de Arrabida, polmone verde del Paese.

Infine, per le viaggiatrici che non temono le distanze si consigliano Tokyo e Bali. La prima è considerata una delle città più sicure del Giappone e del mondo, con un tasso di criminalità inferiore a quello dell’Europa e del Nord America; mentre la seconda, isola dell’Indonesia rinomata per le sue acque cristalline, può contare su una popolazione locale molto accogliente e disponibile verso i turisti stranieri che vi si recano abitualmente per ammirarne le bellezze naturalistiche.

Tags

Commenti

Commenta anche tu