Per Alitalia buco da 200 milioni in soli due mesi

Per Alitalia buco da 200 milioni in soli due mesi
13 Luglio Lug 2017 13 giorni fa

Nei primi due mesi dell'anno Alitalia ha perso la cifra sbalorditiva di 203,3 milioni, cioè 101 milioni al mese, 6,7 milioni al giorno. Stessa gestione (Cramer Ball ad, Etihad socio forte) e stesso perimetro di attività del 2016 e nessuna apparente ragione straordinaria. Il dato va approfondito: gennaio e febbraio scontano sempre la peggiore stagionalità del trasporto aereo, che in genere viene compensata nei mesi seguenti. Ad aggravare la situazione sono stati gli extracosti sul carburante: la rinegoziazione di tali forniture è stata uno dei primi atti di commissari. Anche i primi due mesi del 2016 avevano registrato un profondo rosso: -174 milioni.

Nell'intero 2016 la compagnia ha perso 491,9 milioni. La cifra è stata diffusa ieri, dopo che i commissari hanno ottenuto l'ok dal ministero dello Sviluppo economico. Finora i dati del 2016 erano solo «stimati». Ora sappiamo con certezza che sono andati bruciati 1,35 milioni al giorno.

Nel rendiconto patrimoniale di Alitalia spa al 28 febbraio, le perdite portate a nuovo ammontavano a 851,2 milioni (somma delle perdite 2015 e 2016) che, unite alle perdite del primo bimestre, ha fatto sprofondare il patrimonio netto a meno 72,8 milioni, facendo scattare le misure sul capitale previste dal codice civile. Il bilancio 2016 non è stato approvato né dal cda né dall'assemblea Alitalia, perché prima dei termini per l'approvazione i libri sono stati portati in tribunale.

Commenti

Commenta anche tu